spot_img
HomeSerieAJuventusJuve, Rabiot e il contratto in scadenza nel 2024: “Al momento…”

Juve, Rabiot e il contratto in scadenza nel 2024: “Al momento…”

-

Adrien Rabiot, centrocampista francese in forza alla Juventus, ha replicato alle domanda dei giornalisti francesi sul Paris Saint Germain

Adrien Rabiot, dopo tre stagioni condizionate da continui alti e bassi riguardo il proprio rendimento alla Juventus, ha decisamente cambiato marcia. L’anno scorso, infatti, il francese ha preso letteralmente per mano la Vecchia Signora, complici le undici reti stagionali e prestazioni da assoluto leader. Tant’è che, il ventottenne centrocampista, ha ricevuto le chiavi della mediana da parte di Allegri in una porzione di campo coinvolta da stravolgimenti dal punto di vista anagrafico e tecnico.

Quando sembrava sul punto di assecondare le sirene provenienti dall’estero, soprattutto dall’Inghilterra, Rabiot ha rinnovato per un’ulteriore stagione il proprio contratto con la Juventus. Il nuovo accordo prevede una scadenza nel 2024 con medesimo ingaggio percepito nelle annate precedenti: 7 milioni di euro.

Un accordo comunque non troppo vincolante che, già dal prossimo gennaio, potrebbe portare il classe 1995 lontano da Torino. Magari, per un ritorno a casa, a Parigi. Intercettato al termine del match della Nazionale francese al Parco dei Principi, lo stesso Rabiot ha dribblato le voci di mercato: “Giocare al Parco dei Principi è sempre emozionante, ma non è il momento di discutere il mio futuro. Sono focalizzato sulla Juventus e sulla stagione appena iniziata, nient’altro. Al momento, non c’è nulla e non ci penso minimamente”.

Oltre all’articolo: “Juve, Rabiot e il contratto in scadenza nel 2024: “Al momento…”, leggi anche:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Federico Chiesa

Juventus, attenta: la Roma vuole Chiesa

0
Juventus Roma Chiesa - Clamorosa indiscrezione di mercato riportata da Tuttosport. Si parla da molto tempo del futuro di Federico Chiesa, delle trattative per il...