spot_img
HomeSerieAJuventusJuve, Marotta provoca: "ben venga Icardi in Italia". Affare possibile ma...

Juve, Marotta provoca: “ben venga Icardi in Italia”. Affare possibile ma…

-

Juve, Marotta provoca – Il nome di Mauro Icardi continua ad orbitare attorno alla Juventus. I bianconeri, infatti, sono alla ricerca di un centravanti che possa garantire costanza in termini realizzativi in quanto, fino ad ora, Kean e Morata non sono riusciti a soddisfare tale esigenza. Profilo di altissimo livello quello dell’argentino che, però, sembra non spaventare le rivali, come ad esempio l’ Inter che, attraverso le parole di Beppe Marotta, ha di fatto confermato di non temere un ritorno di “Maurito” nel nostro campionato:

“Come commento l’eventuale ritorno di Icardi in Italia?  Ben venga il ritorno di giocatori importanti. La vicenda Icardi non la commento, non è uno nostro giocatore, ma il calcio italiano trarrà beneficio nel momento in cui i giocatori di qualità torneranno nel nostro paese”.

Juve, Marotta provoca – A smorzare, in parte, gli entusiasmi in casa Juve, però, sono state le parole di Maurizio Arrivabene, ad del club, il quale ha affermato che a Gennaio si dovrà mantenere un basso profilo sul mercato. Nonostante questo, però, secondo quanto raccolto da “Calciomercato.com“, il matrimonio tra il club torinese ed Icardi è possibile ma ad una sola condizione. Il giocatore è legato al PSG sino al 2024, con uno stipendio annuo di 10 milioni di Euro, cifre non sostenibili per la Juve che, dunque, potrebbe permettersi solo un’operazione in prestito, magari di 6 o 18 mesi, con diritto e non obbligo di riscatto.

Cosi facendo l’ingaggio da pagare per quest’anno ammonterebbe a 5 milioni mentre, dalla prossima stagione,  prevedendo una permanenza di altri 24 mesi, si potrebbe usufruire da giugno dei vantaggi fiscali del Decreto Crescitaper abbassare l’impatto al lordo a bilancio. Nessun obbligo di riscatto o acquisto a titolo definitivo, di conseguenza l’ unica formula per assistere ad un ritorno di Icardi in Italia risponde al nome del prestito secco.

LEGGI ANCHE:

  1. Verona, Tudor: “Torino di Juric ha modo di interpretare simile a noi, sarà una battaglia”
  2. Inter-Eriksen, rescissione consensuale: il saluto nerazzurro
  3. Verona-Atalanta, 17a giornata: cronaca e tabellino [LIVE]
  4. Verona-Atalanta, Tudor: “Tante somiglianze in una sfida difficile e stimolante, Gasperini…”
  5. Roma, Mourinho pre Sofia: “Non aspettavamo tanti problemi insieme, i tifosi sono veri romanisti. Vogliamo vincere”
  6. Milan-Liverpool, Pioli: “Noi forti, loro fortissimi. Gli infortuni…”
  7. Napoli, Koulibaly infortunato: fuori almeno un mese; Insigne e Ruiz da valutare
  8. Inter, Lautaro: “Contento qui. Vincere a Roma sarebbe bel segnale, poi il Real”
  9. Atalanta, Gasperini rinnova: “Feeling particolare. Scudetto? Credibilità da acquisire rispetto a Napoli e milanesi”
  10. Verona-Cagliari, 15a giornata: cronaca e tabellino [LIVE]
  11. Bologna-Roma, Mihajlovic: “Non facile per noi ma nemmeno per loro, Mourinho un grande”
  12. Juventus, Allegri pre Salerno: “Serve approccio diverso, ordine, concretezza e serenità”
  13. Buffon: “Aiutiamo la Nazionale. So quanto valgo, La Juventus…”
  14. Milan-Sassuolo, Pioli post sconfitta: “Troppi gol subiti e nervosismo”
  15. Juventus, Chiesa infortunato: torna nel 2022
  16. Juventus-Atalanta, Zapata la decide: le dichiarazioni post gara
  17. Cagliari-Salernitana, Mazzarri: “Voglio squadra aggressiva, che ci crede”
  18. Inter-Shakhtar, Inzaghi: “Avversario di qualità, vittorie danno autostima. Percorso lungo”
  19. Verona-Empoli, cronaca e tabellino [LIVE]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Salernitana, intreccio con l’Atalanta: fatta per Lovato, chiesto Okoli

0
SALERNITANA ATALANTA LOVATO - L'asse di mercato tra la Salernitana e l'Atalanta continua ad essere particolarmente caldo. I bergamaschi hanno infatti chiuso per l'arrivo...