spot_img
HomeSerieAJuventusJuve Kulusevski: "Inter e Atalanta le nostre rivali, sul paragone con Nedved..."

Juve Kulusevski: “Inter e Atalanta le nostre rivali, sul paragone con Nedved…”

-

JUVE KULUSEVSKI – Intervistato in esclusiva da “Tuttosport“, Dejan Kulusevski parla della nuova avventura che lo attende con la maglia della Juventus, che a gennaio lo ha acquistato dall’Atalanta.

Così l’esterno, che ha appena concluso la stagione al Parma: “Ho parlato con i dirigenti e insieme abbiamo deciso che invece di aggregarmi alla Juve fin da ora è meglio aspettare la nuova stagione perché sarà una annata intensa, lunga e ho bisogno di riposare un po’. Ero convinto di poter fare bene a Parma, ma non mi sarei mai aspettato tutte queste cose. Sono molto soddisfatto e ringrazierò sempre il Parma, D’Aversa e i compagni. Sono contento delle mie scelte e penso che un ragazzo più felice di me non esista: fra poche settimane giocherò in un top club mondiale“.

JUVE KULUSEVSKI

JUVE KULUSEVSKI – Prosegue: “Io vado alla Juventus per aiutare la squadra. Sono consapevole che dovrò lavorare molto e avere anche un po’ di pazienza: all’inizio dovrò imparare tanto da compagni e staff. Sono pronto e farò di tutto per dimostrare che il club ha fatto bene a puntare su di me. Il paragone con Nedved mi lusinga. Oltre ad averlo conosciuto di persona, ho visto alcuni dvd su di lui: era davvero forte. Forse un po’ gli somiglio nella facilità di corsa abbinata alla tecnica, ma io sono soltanto Dejan. Sono già focalizzato per vincere il decimo scudetto di fila, sarà una bella sfida con Inter e Atalanta“.

Poi: “Voglio vincere la Champions League. Se quest’anno arrivano in finale Juventus e Atalanta tiferei per i bianconeri perché sono la mia squadra. Però sarò sempre grato all’Atalanta, che mi ha dato tantissimo fin da ragazzino. A Bergamo avevo un bel rapporto con Ilicic: in allenamento faceva dei colpi di tacco che mi lasciavano a bocca aperta“.

Infine: “Da gennaio in poi ho visto con attenzione praticamente tutte le partite della Juve per capire il gioco e cosa potrò dare io alla squadra. Sensazioni? Fantastiche. Sarri punta tanto sul dominio e sul possesso palla, i giocatori sono molto vicini tra loro: mi intriga tantissimo come gioco. Sono convinto che mi troverò bene e che potrò aiutare la squadra sia come esterno sia come mezzala, naturalmente deciderà l’allenatore come impiegarmi“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Inter, Vidal ad un passo dal Flamengo: annuncio a metà settimana

0
INTER VIDAL FLAMENGO - Uno dei principali esuberi della rosa dell'Inter, Arturo Vidal, è ormai prossimo a lasciare Milano e l'Italia. Il centrocampista cileno,...