[df-subtitle]Mancini: “Giocare la mia prima partita ufficiale con la Nazionale a Bologna sarà un’emozione speciale e particolare”[/df-subtitle]

Alla vigilia della partita con la Polonia, il CT dell’Italia Roberto Mancini ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue dichiarazioni riportate da “La Gazzetta dello Sport“: “In un girone a tre non si può sbagliare. E non abbiamo tempo da perdere, dobbiamo cercare di fare il più possibile, seppure non sia semplice. Qualche problema c’è, ma va bene così. È un torneo che ci può dare delle soddisfazioni. Dobbiamo giocare per attaccare e vincere. Speriamo di farlo più in fretta possibile, l’Italia non si è qualificata non facendo gol alla Svezia, alle volte capita di non segnare le occasioni“.

Prosegue: “Quando ho esordito da calciatore qui a Bologna ero molto emozionato, avevo poco più di 16 anni e in quegli anni trovare spazio a quell’età era dura. Giocare la mia prima partita ufficiale con la Nazionale qui a Bologna sarà un’emozione speciale e particolare. Marino Perani è colui che mi ha preso qui da ragazzino, Tarcisio Burgnich il tecnico che mi ha fatto esordire in A. Sono state due persone molto importanti per la mia vita e non smetterò mai di ringraziarli“.

Poi sulla formazione: “L’ho già decisa, ma prima mi sembra giusto che la sappiano i giocatori. Dopo che l’avrò detta, domani, l’avrete anche voi“.

Articolo precedenteCagliari, Pavoletti: “Bel periodo e giuste risposte mentali, speravo di essere convocato in azzurro”
Articolo successivoMilan, Suso: “Higuain è l’attaccante che ci serviva, possiamo tornare in alto”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui