ITALIA JORGINHO –

Jorginho ha parlato oggi dalla conferenza stampa della Nazionale che prepara le gare di qualificazioni Euro 2024 contro Macedonia del Nord a Roma e Ucraina a Leverkusen. Le sue dichiarazioni principali:

Sempre bello tornare all’Olimpico, speriamo lo stadio sia pieno, avremo bisogno di tutti e l’energia positiva. Non vedo l’ora, non ho nessun blocco; se capita un rigore e tocca a me, non mi tirerei indietro“.

Le differenze tra il calcio italiano e quello inglese:Sì, c’è una intensità più alta, questione di cultura, di come si vede la partita e in Italia è più una partita da scacchi, pensata mentre lì è più istinto. Non so quando sia il momento di tornare in Italia, vorrò tornare ma sono felicissimo all’Arsenal“.

Le scelte di Spalletti:Il mister mi ha spiegato le sue scelte, basate sul fatto che stavo giocando meno e l’ho capito; gli avevo detto che ci saremo visti presto, ci tenevo e ci tengo tanto. Ogni volta che c’è un cambiamento e arrivano nuovi giocatori devono crescere ma credo ci siano giocatori di grande personalità che possono lasciare il segno come Di Lorenzo, Cristante, Loca…“.

Mancini-Spalletti:Non mi piace fare comparazioni, ognuno è diverso e ha le capacità per fare il loro lavoro: sono due allenatori con grande esperienza, la sincerità con cui parlano credo sia un punto importante e la squadra sente questa sincerità e chiarezza; tutti e due volevano proporre un bel calcio, una squadra alta, andare a pressare“.

OLTRE A “ITALIA, JORGINHO…”, LEGGI ANCHE, AD ESEMPIO:
  1. Brescia-Maran, guarda chi si rivede: il mister trentino ritrova la panchina
  2. Cagliari-Frosinone 4-3, Ranieri: “Cuore immenso”. Di Francesco: “Inspiegabile”
  3. Inghilterra-Italia, Spalletti nel post: “Risposte e ricerche corrette ma…”
  4. Bologna, Zirkzee conquista i rossoblù ma ora lasciamo stare Arnautovic
  5. Serie A, Hernanes: “L’inter la più forte, Juventus e Lazio…”
  6. Inghilterra-Italia, Spalletti: “Un sogno, capiamo la nostra personalità in quello stadio”
  7. Milan-Verona apre il sabato della 5a di Serie A: timbra Leao
  8. Milan-Newcastle, battaglia al Meazza: è 0-0
  9. Cagliari, Petagna: “Contento e a disposizione, mister Ranieri…”
  10. Verona, Sogliano: “Sarà difficile, il mercato…”
  11. Italia, Spalletti: “Felicità, sogno che parte da lontano. Napoli…”
  12. Gironi Europa League 2023/24, ecco tutti i gruppi
  13. Sassuolo, Carnevali e il mercato: “Occhio a giovani di prospettiva. Rogerio, M. Lopez, Scamacca…”
  14. Juventus, Allegri: “Buona base e ambizione alta, Chiesa…”
  15. Mercato Real Madrid, Ancelotti: “Rosa di gran qualità. Mbappé…”
  16. Napoli, Garcia: “Buone sensazioni, modulo riduttivo”
  17. Milan, Pioli a tutto tondo: i cambiamenti, la nuova stagione, i singoli e i leader
  18. Napoli, Politano: “Vorrei giocare di più, ora lavoro di gruppo con il mister”
  19. Fiorentina, Italiano: “Nuovo centro fantastico, il mercato…”
  20. Monza, Galliani e il mercato: “Troppi tesserati. Berlusconi? Manca”
  21. Verona, Baroni ritrova l’Hellas e si presenta: “Corsa, dinamicità, idee”
  22. Arsenal, Saka prolunga: “Posto giusto, tutto per esprimere il potenziale”
  23. Nuovo stadio Cagliari, ufficiale: sarà “Gigi Riva”
  24. Cagliari, Ranieri: “Tutti mi aspettavano, abbandonato l’egoismo e paura di rovinare”
  25. Atalanta, Percassi: “Continuiamo ad investire su stadio, squadra e giovani”
Articolo precedenteJuventus, rinnovo Fagioli ufficiale
Articolo successivoDalla Francia: Napoli, a giugno Tudor firmerà un biennale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui