A Dortmund, in uno stadio con grande maggioranza albanese, rimonta dell’Italia nella prima gara del gruppo B ad Euro 2024: gli azzurri rimediano il pasticcio di Federico Dimarco dei primi venti secondi  che porta in vantaggio l’Albania con Nedim Bajrami e vincono 2-1 grazie ai gol all’11’ e al 16′ di Alessandro Bastoni e Nicolò Barella. Buona reazione degli azzurri e prestazione positiva nel complesso (in giornata Chiesa con i suoi spunti, oltre ad un palo di Frattesi) nonostante un secondo tempo dove si è visto poco e un rischio al 90′, chiuso benissimo da Donnarumma.

Le formazioni iniziali:

ITALIA: Donnarumma; Di Lorenzo, Bastoni, Calafiori, Dimarco (83′ Darmian); Barella (92′ Folorunsho), Jorginho; Chiesa (77′ Cambiaso), Frattesi, Pellegrini (77′ Cristante); Scamacca (83′ Retegui)

Allenatore: Luciano Spalletti

ALBANIA: Strakosha; Hysaj, Ajeti, Djimsiti, Mitaj; Asllani, Ramadani, Bajrami (87′ Muci); Asani (67’ Seferi), Broja (76′ Manaj), Seferi (68’ Laci)

Allenatore: Sylvinho

Ammoniti: Pellegrini, Calafiori, Broja, Hoxha

 

Così Luciano Spalletti e Nicolò Barella a caldo sulla Rai:

Si sono viste tante cose buone che debbono però portare da qualche parte, fine a se stesso non portano a niente. C’era la possibilità di andare a far male più volte, non siamo andati a prendere quella direzione del finire l’azione il prima possibile. Ce la siamo preparata, costruiti la possibilità di andare a puntare la linea difensiva e siamo tornati indietro invece si è cambiata idea troppo spesso. Barella? Abbiamo ventisei calciatori forti, è un modo sbagliato di parlare dipendere da un solo giocatore“.

Barella:Nel finale ero un po’ stanco ma ci tenevo tanto, sono stato fermo questa settimana e mi hanno fatto sentire sempre importante. Meritavamo di fare più gol ma il calcio è così, la vittoria è meritata“.

Ancora sulla Rai, Federico Chiesa, Alessandro Bastoni e Riccardo Calafiori.

Chiesa:La partenza è stata un po’ shock, c’è stata una grande reazione, siamo un bellissimo gruppo e poi abbiamo fatto quello che chiedeva il mister, tenere la palla. Dobbiamo essere più cinici, in questi grandi tornei ti può andar male anche per un’occasione, il pareggio ci andava stretto“.

Bastoni:Risultato importante, con cinquantamila tifosi loro era facile andare in down a livello mentale. Abbiamo reagito e preso in mano la partita. Se abbassi un pò l’attenzione e non chiudi…dobbiamo essere più cinici“.

Calafiori:Non ho pensato allo svantaggio, abbiamo giocato come sappiamo. L’emozione? Indescrivibile ma non vogliamo fermarci qua“.

OLTRE AD “ITALIA-ALBANIA…“, LEGGI, AD ESEMPIO:

    1. Italia-Albania, Spalletti: “Grande gruppo, siamo degli eroi per il Paese. Barella, Calafiori…”
    2. Allenatore Verona, Zanetti è ufficiale: ritorno in Veneto per il valdagnese
    3. Ranieri: “Cagliari impresa insostituibile, restano i tifosi. La Nazionale…”
    4. Udinese, Pozzo autocritico: “Anno particolare, ho avuto paura, il progetto non era questo”
    5. Verona, Sogliano: “Ritorno grande soddisfazione, uniti nelle difficoltà. Baroni, Ngonge, il mercato belga e olandese…”
    6. Verona, Setti: “Senza rivoluzione nessuna salvezza, viviamo di plusvalenze”
    7. Ranieri: “Cagliari, chiuso un cerchio, forse una Nazionale in futuro. Atalanta meravigliosa”
    8. Finale Europa League, Atalanta batte Leverkusen: Lookman eroe della notte
    9. Premier League, Man City ancora campione: è il quarto di fila. Tutti i verdetti
    10. Salvezza Cagliari, Giulini: “Primo pensiero a Gigi, grazie Ranieri e tifosi”
    11. Sassuolo-Cagliari 0-2, è salvezza: Prati sblocca e Lapadula chiude affondando i neroverdi
    12. Inter, Inzaghi premiato a Piacenza: “Migliorarsi non sarà semplice, società forte”
    13. D’Aversa: “Lecce, chiedo ancora scusa, grazie Gotti. Felice per la meritata salvezza”
    14. Inter, Bastoni: “Sento di ripagare questo affetto, ancora fame. Inzaghi, Sommer, Thuram…”
    15. Parma promosso in Serie A: Pecchia può festeggiare
    16. Bundesliga, Bayer Leverkusen campione: rotta l’egemonia Bayern
    17. Barcellona, Xavi: “Lavoro non apprezzato nel quotidiano”. Al successore: “Divertiti, impossibile”
    18. Panchina d’oro, Spalletti: “Evoluzione continua, spero possano vincerla anche tanti altri bravi”
    19. Morte Gigi Riva: lutto per la Sardegna e per il calcio italiano
    20. Cagliari, Luvumbo dev’essere una risorsa e non  una soluzione
    21. Nizza, Farioli si racconta ad Euro Show
Articolo precedenteCopa America, Ronaldinho duro sul Brasile: “Non guarderò, manca tutto”
Articolo successivoMilan e Jovic: accordo totale per il rinnovo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui