Isaksen, esterno acquistato dalla Lazio in estate, ha rivelato di esser stato ad un passo dal Feyenoord prima della firma coi capitolini

Foto di Stefano D’Offizi

Il percorso di Gustav Isaksen, esterno danese acquistato in estate e investimento più oneroso del mercato biancoceleste, ha incrociato la strada della Lazio qualche mese fa. Ha già avuto modo di affrontare, nel corso della prima stagione italiana, l’acerrima rivale di sempre, la Roma, ma avrebbe potuto farlo anche con un’altra maglia, stasera, in vista del ritorno del Playoff di Europa League: quella del Feyenoord. Il club olandese, avversaria che contenderà ai giallorossi la qualificazione agli ottavi della competizione europea, aveva intrapreso una trattativa per definire l’accordo con il calciatore prima che la Lazio stessa sbaragliasse la concorrenza. Il retroscena di mercato è stato rivelato dallo stesso ventitreenne esterno, intervenuto ai microfoni dell’emittente danese, TV3 Sport:

Ero molto vicino al Feyenoord, confermo. Poi, è arrivata la Lazio, una grande occasione e svolta per la mia carriera per la grande storia di questo club. Inizialmente ero intimorito perché ero consapevole di andare a misurarmi con un campionato davvero difficile, ma è stato un grande passo per la mia carriera e sono felice della strada intrapresa”. Acquistato per 12 milioni di euro dal Midtjylland, Isaksen sta trovando sempre più continuità nelle rotazioni di Sarri. Il gol illusorio con il quale ha riaperto la partita con il Bologna, in uno scontro diretto con vista Europa, ha fatto seguito a quello realizzato al Frosinone. In totale, il danese ha messo a referto ventinove presenze stagionali tra tutte le competizioni, condite da due reti e quattro assist.

Oltre all’articolo: “Isaksen: “Lazio grande passo, ma ero vicino al Feyenoord”, leggi anche:

  1. Calendario Atalanta, da Milano (due volte in 72 ore) a Napoli: un mese e mezzo che dirà molto
  2. Verona-Juventus 2-2, il miglior Hellas della stagione: così al Bentegodi
  3. Verona-Juventus, Allegri: “Trasferta sempre complicata, serve attenzione nei dettagli”
  4. Rinnovo Politano, il Napoli ufficializza l’operazione
  5. Mercato Verona, Suslov festeggia dopo il gol l’acquisto definitivo dal Groningen
  6. Barcellona, Xavi: “Lavoro non apprezzato nel quotidiano”. Al successore: “Divertiti, impossibile”
  7. Morte Gigi Riva: lutto per la Sardegna e per il calcio italiano
Articolo precedenteBologna-Verona, Baroni: “Bisogno di gol, avversario che gioca bene, in salute e fiducia”
Articolo successivoPescara, Zeman costretto a lasciare: il suo messaggio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui