INTERVISTA MORATTI – In una lunga intervista rilasciata a “Il Messaggero“, Massimo Moratti ha parlato della nuova Serie A e anche di Nazionale. Sul campionato, l’argomento maggiormente trattato dall’ex presidente dell’Inter riguarda Josè Mourinho.

Sullo Special One, Moratti dice: “Sono molto felice per lui, che ha avuto un’opportunità bellissima, e per i romanisti. José dà una fiducia pazzesca ai suoi tifosi, e sono certo, anzi lo so, che ormai tutti si svegliano la mattina e sono felici, perché hanno Mourinho allenatore. Lui fa questo effetto. Il suo incastro con Roma mi sembra già perfetto. Vuole assolutamente vincere, come ha sempre fatto in carriera. È felice e carico, affronta tutto con grande professionalità. Costruisce l’entusiasmo. Di scudetto non parlerà, sa che è complicato ma non impossibile. Vuole crederci e ci crede. Non lo vedo a lottare per il terzo-quarto posto”. 

INTERVISTA MORATTI – Un’altra bella conoscenza di Moratti è Roberto Mancini, del quale l’ex presidente nerazzurro parla così:

Il Mancio è bravo bravo. Agli Europei ha compiuto un’impresa meravigliosa, magari non sarà la prima. E’ un uomo che ha talento, da sempre. Da allenatore ha imparato a dominare l’emotività, ora ha sempre la mossa o la parola giusta. Lo ammiro. Ed è una persona affettiva, gli piace vedere i sentimenti che vengono alla luce, e ha una qualità importante: è uno che sa commuoversi.  

Moratti si dice infine molto entusiasta per la nuova Serie A. Il merito è, in particolare, dei tanti grandi allenatori che siedono sulle panchine delle grandi del nostro campionato.

A tal proposito, Moratti dice: “Mi piace l’Inter, ma la Roma, non ne parliamo: il fatto di maggiore interesse di questo campionato è senza dubbio la presenza di Mourinho. La seguirò eccome. E che spettacolo il duello tra tanti bravi allenatori, è la chiave dell’annata. Anche se la figura di Mourinho sarà dominante”.

Articolo precedenteVerona, Caprari: “Giocatore a metà, voglio far bene e far vedere chi sono”
Articolo successivoIntervista Capello: “I procuratori sono i veri padroni del calcio”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui