In un’intervista rilasciata al magazine “OutpumpRafael Leao ha parlato della sua crescita esponenziale vissuta fin qui con la maglia del Milan.

INTERVISTA LEAO: “PRIMI DUE ANNI DIFFICILI, PIOLI E IBRA FONDAMENTALI”

Le sue parole: I primi due anni al Milan sono stati difficili, venivo dalla Francia dove tutto era più piccolo e la vita era molto diversa. Quando arrivi al Milan sai che devi essere un vincente, che molte leggende hanno vestito la tua stessa maglia, conquistando tantissimi trofei. Lo senti e lo vivi immediatamente. Dopo un processo di transizione sono diventato un’altra persona e un altro giocatore. In questo periodo sono stati fondamentali la mia famiglia, mister Pioli e Ibra, che mi tengo vicino tutti i giorni”.

Poi aggiunge:  “Zlatan è un esempio, mi ha insegnato l’importanza del chiedere, del rimanere sempre concentrati, anche all’esterno del campo. Parliamo ogni volta che possiamo, non come professionisti o colleghi ma come uomini. Ora voglio sfruttare tutte le opportunità che ci sono all’orizzonte, voglio essere protagonista e meritarmi il posto nell’undici titolare della nazionale portoghese. Se poi ci sarà la possibilità di vincere, beh, sarà molto bello”.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteItalia, Immobile: “Pensavo di smettere ma devo qualcosa al gruppo”
Articolo successivoBenevento, Cannavaro ufficialmente nuovo mister

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui