Federico Bernardeschi ha rilasciato un’intervista a “La Gazzetta dello Sport“. L’attaccante ex Juventus, oggi al Toronto, ha toccato vari temi, dalla sua scelta di andare a giocare in MLS al mancato Mondiale dell’Italia e non solo.

INTERVISTA BERNARDESCHI: “MONDIALE? DOVEVAMO ANDARCI DI DIRITTO”

Sul trasferimento a Toronto: “Non mi sono mai pentito della scelta, volevo cambiare e l’ho fatto al 100%. Ho trovato un altro mondo, un altro calcio e un’altra energia: ho rivisto la passione negli occhi della gente”. 

Sui Mondiali: “Tifo per il Canada, ma punto sul Brasile dei miei amici Danilo e Alex Sandro perché è la nazionale più completa. Difesa solidissima e campioni straordinari in ogni reparto, con Neymar arma imprevedibile. Poi ci metto Francia, che ha alternative da paura, e Spagna”.

Sull’esclusione dell’Italia: “Fa male non esserci perché ce lo meritavamo, le 4 nazioni vincitrici dei vari tornei continentali dovrebbero andarci di diritto. Sono campione d’Europa e non ho mai giocato un Mondiale: assurdo”. 

Su Rabiot: “Rabiot non mi sorprende, vedendolo in allenamento non avevo dubbi sulle sue qualità. Sono molto felice per Adri perché so che cosa significa essere criticato in maniera ingiusta. La Juventus avrebbe dovuto rinnovargli il contratto mesi fa: dove lo trovi uno alto un metro e 90 con la sua progressione?”

Su Fagioli e Chiesa: Fagioli lo osservavo quando si aggregava in prima squadra e avevo capito quanto valeva: ha grande visione di gioco, mi piacerebbe vederlo da regista. A gennaio con la rosa al completo sarà dura fermare la Juve. Mi auguro che l’uomo della rimonta possa essere Chiesa dopo quello che ha passato, ma non deve fare l’errore di accelerare i tempi di recupero”. 

Su Ronaldo: “Il futuro di Cristiano? Non lo so, magari sceglierà anche lui l’America… Però penso che farà un grande Mondiale, conoscendolo credo che si sia creato da solo questa situazione per darsi più stimoli. Ai tempi della Juve ricordo cene piene di consigli: è un ottimo maestro e ha tanto da dare, mi spiace che venga fuori poco il suo lato umano”. 

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteInter, per sostituire Handanovic torna di moda Cragno
Articolo successivoMercato Napoli, dalla Spagna: assalto Real per un top azzurro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui