A pochi giorni dall’operazione al ginocchio in Belgio di pochi giorni fa, Sime Vrsaljko ha parlato ai microfoni di “Sportske Novosti” del suo infortunio e dei conseguenti tempi di recupero. A causa di questo, l’Inter, dove Vrsaljko era approdato in estate dall’Atletico Madrid, lo ha tolto dalla lista dei giocatori impiegabili.

Così il terzino destro: “Non è un mistero, il mio recupero durerà tra gli 8 ed i 10 mesi. E’ una tempistica normale per il tipo di intervento chirurgico che ho subito. La cosa più importante è che le cose siano andate bene, di questo sono molto contento. La prima fase della riabilitazione sarà a Zadar, successivamente andrò il Belgio. I miei problemi sono cominciati da quando ho avuto il primo infortunio al legamento crociato posteriore. Adesso finalmente c’è stata la ricostruzione del legamento e la pulizia della cartilagine. Di sicuro c’è che non tornerò nuovamente in campo fino a quando non sarò al 100%. In questi due anni ho sempre giocato con qualche dolore addosso“.

Poi: “Fino al prossimo 30 giugno sono un giocatore dell’Inter. Per quanto riguarda il futuro ho ancora tre anni e mezzo di contratto con l’Atletico Madrid, ma in questo momento non ci sto pensando. Per ora voglio solo recuperare e tornare ancora più forte di prima“.

Articolo precedenteLazio, Milinkovic-Savic recupera per la gara col Siviglia
Articolo successivoJuve, senti Griezmann: “Vogliamo giocare la finale al Wanda Metropolitano”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui