INTER-VERONA BARONI –

Marco Baroni, tecnico dell’Hellas Verona ha parlato in conferenza stampa a due giorni della trasferta di campionato contro l’Inter. Il momento dei gialloblù non è dei migliori tra la sconfitta interna contro la Salernitana, voci societarie e il mercato:

L’allenatore non è cosa staccata dalla società, stiamo lavorando per trovare le soluzioni migliori dal punto di vista tecnico e della società. Quando arrivano delle offerte, è difficile trattenerli: basta vedere per Hien, ci sono dei condizionamenti diretti e indiretti, guardando anche le prestazioni. Davanti a certe situazioni del mercato con società con obiettivi diversi e chi deve rimanere qui, lo deve fare al 150 percento. Non molliamo di un millimetro, c’è bisogno di gente, accesa, forte“.

Baroni aggiunge: “Siamo dei professionisti, si lavora all’interno di una sessione di mercato aperta e dobbiamo lavorare sul campo. Le esperienze che ho avuto mi portano sempre all’equilibrio e al lavoro, con la Salernitana si poteva e doveva fare meglio ma al momento non possiamo perdere energie su cose che non possiamo controllare. La squadra c’è, non dobbiamo perdere di vista quello che è riuscita a costruire anche all’interno delle difficoltà. Il mercato in entrata? Sicuramente faremo”.

La partita contro l’Inter: “Sulla carta può essere impossibile, siamo in Serie A e sono opportunità, andiamo a cercare la prestazione e dare tutto, solo così possiamo arrivare dove vogliamo”.

Note sui singoli: “Cabal sta bene, valutiamo Dawidowicz e anche Saponara. Duda rientra, per noi è fondamentale per personalità e qualità, sta bene. Abbiamo ancora due allenamenti, voglio vedere gente che pensa come un’opportunità, non risultato già deciso“.

Qui, il video pubblicato sui canali ufficiali del club veneto.

OLTRE A “INTER-VERONA, BARONI…”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:

  1. Tottenham, Udogie rinnovo a lungo termine: “Qui a casa e subito benvenuto”
  2. Verona, Baroni: “Fiducia, squadra e società credono in atteggiamento e proposta. Ngonge…”
  3. Verona, Sogliano: “Uniti, ritrovare carattere e ciò che è scattato l’anno scorso”
  4. Napoli, Di Lorenzo: “Mazzarri si è presentato benissimo, speriamo di continuare”
  5. Verona, Ngonge da uomo della salvezza a uomo per la salvezza
  6. Cagliari, Luvumbo dev’essere una risorsa e non una soluzione
  7. Nizza, Farioli si racconta ad Euro Show
  8. Brescia-Maran, guarda chi si rivede: il mister trentino ritrova la panchina
  9. Cagliari-Frosinone 4-3, Ranieri: “Cuore immenso”. Di Francesco: “Inspiegabile”
  10. Bologna, Zirkzee conquista i rossoblù ma ora lasciamo stare Arnautovic
  11. Serie A, Hernanes: “L’inter la più forte, Juventus e Lazio…”
  12. Inghilterra-Italia, Spalletti: “Un sogno, capiamo la nostra personalità in quello stadio”
  13. Milan-Verona apre il sabato della 5a di Serie A: timbra Leao
  14. Milan-Newcastle, battaglia al Meazza: è 0-0
  15. Cagliari, Petagna: “Contento e a disposizione, mister Ranieri…”
  16. Italia, Spalletti: “Felicità, sogno che parte da lontano. Napoli…”
  17. Fiorentina, Italiano: “Nuovo centro fantastico, il mercato…”
  18. Monza, Galliani e il mercato: “Troppi tesserati. Berlusconi? Manca”
  19. Verona, Baroni ritrova l’Hellas e si presenta: “Corsa, dinamicità, idee”
  20. Arsenal, Saka prolunga: “Posto giusto, tutto per esprimere il potenziale”
  21. Nuovo stadio Cagliari, ufficiale: sarà “Gigi Riva”
  22. Cagliari, Ranieri: “Tutti mi aspettavano, abbandonato l’egoismo e paura di rovinare”
  23. Atalanta, Percassi: “Continuiamo ad investire su stadio, squadra e giovani
Articolo precedenteSpinazzola, addio alla Roma, l’agente conferma: “Non rinnova”
Articolo successivoDe Laurentiis scatenato, Luvumbo e non solo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui