Luciano Spalletti, tecnico dell’Inter ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta contro il Cagliari. Queste le sue dichiarazioni:
Su Icardi sono state dette molte cose, si è espresso Marotta, il nostro Presidente… parlo di chi c’è. Dopo Firenze è chiaro che rimane un po’ di dispiacere, i calciatori sanno che nel nostro campionato devono subito farsi trovare pronti; si sono allenati nella maniera corretta, abbiano la faccia giusta per andare a giocarsi questo finale di campionato dove c’è ancora possibilità di scrivere molte cose nella maniera corretta“.
Su Ivan Perisic: “Anche l’anno scorso non aveva passato un bellissimo periodo e poi si è ripreso, facendo vedere le sue qualità. Può succedere nel nostro calcio di essere condizionati da episodi, momenti, sono molte le cose che ti devi caricare non solo dal punto di vista fisico. E’ un calciatore forte, affidabile sotto tutti gli aspetti. E’ da Inter“.
Su Lautaro Martinez:Sta facendo quello che mi aspettavo, anzi, con il carico di responsabilità si sta disimegnando molto bene. Ha fatto vedere alcuni numeri dei suoi, è andato a puntare la linea difensiva da solo. Ha più qualità per metterle a disposizione della squadra. I suoi compagni si fidano di lui, sono tranquilli davanti“.
Brozovic – Vecino: “E’ una crescita di tutta la squadra. E’ vero che lì passano molti palloni e parte tutto, stanno facendo molto bene“.
Come Spalletti migliorerebbe il  Var:Ci sono episodi che ti lasciano il dubbio, difficili da valutare. Non ho consigli, è stata costruita in maniera corretta. Bisogna solo affinare l’intesa ed essere abituati all’uso. E’ il futuro“.
Su Keita:Bisogna vederlo giornalmente, ci sono stati passi in avanti negli ultimi giorni. Spero di averlo nel giro di qualche partita“.
La lotta Champions: “Per le partite che mancano, ci sono le possibilità che anche Lazio e Atalanta siano dentro, che il Torino dia seguito alla striscia di risultati importanti… la Sampdoria ha fatto un altro grandissimo campionato e può giocare contro chiunque. Sarà dura la qualificazione, come la precedente“.
Spalletti conclude: “Una squadra non dipende mai da un calciatore. Nainggolan? Sta bene dal punto di vista fisico, può ribaltare e dare quel qualcosa in più“.
Il video della conferenza, pubblicato dai canali ufficiali nerazzurri:

Articolo precedenteMercato, Gaitan dal Dalian Yifang ai Chicago Fire
Articolo successivoCagliari, Maran: “Voglio prestazione di personalità e sacrificio contro l’Inter, questa è la strada. Barella coinvolto” [TESTO+VIDEO]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui