La nostra ricerca è di mettere in pratica la nostra idea di calcio, anche quella dei calciatori. Ascoltiamo quello che dicono, se c’è la partecipazione loro si ottiene qualcosa di più. Si tenta di fare calcio tenendo palla e posizionandosi nella metà campo avversaria, mantenendo equilibrio. Stiamo facendo delle buone prestazioni e proveremo anche con la Juve”.

Poi sulla qualificazione alla prossima Champions League: “Ci sono ancora punti da fare e scontri importanti. C’è equilibrio nel campionato, abbiamo ancora delle partite toste da giocare dove dobbiamo fare risultati. Quelle dietro che sono a 5 punti le possono anche vincere tutte, dobbiamo lavorare ancora molto”.

Con la Juve sarà quindi importantissimo fare punti:Partita da sempre importante per il nostro calcio. Questa partita si gioca tutto l’anno nei bar, nei negozi, in ufficio… Queste due squadre sono i poli opposti della passione calcistica. Uno dei manifesti più importanti del nostro campionato. Fare bene diventa fondamentale per andare a diminuire sempre qualcosa affinché si possa in un tempo limitato andare anche a vincerci”.

“Se mi darebbe fastidio vedere Icardi con la maglia della Juve? Non so cosa succederà a fine campionato. Le cose che danno fastidio a me danno più fastidio a quelli che le fanno. Sono abbastanza tranquillo”.

Articolo precedenteJuventus, Allegri: “Non vogliamo fare figuracce. Champions bella, ma bastarda”
Articolo successivoInter, Lautaro: “Contro la Juve come nel derby. Voglio il gol”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui