INTER SOMMER – Intervistato Neue Zurcher ZeitungYann Sommer ha ripercorso questi primi mesi da portiere dell’Inter.

Queste le sue dichiarazioni: “Qui è tutto fantastico: il cibo, il clima, il paesaggio, la gente, la città di Milano, l’Inter. Abitiamo vicino al confine con la Svizzera e vicino al campo di allenamento dell’Inter, ci sentiamo a nostro agio sotto ogni aspetto“.

INTER SOMMER

INTER SOMMER – Prosegue: “L’organizzazione di Inzaghi mi ha impressionato fin dal primo giorno. Non ci sono partite facili in Serie A, tutte le squadre sono molto ben organizzate e c’è molta attenzione ai dettagli. Il nostro allenatore non lascia nulla al caso. Ma possiamo seguire queste chiare linee guida e processi usando anche la nostra creatività. L’Inter è al top nelle strutture di allenamento, nel reparto medico e nell’intera rosa.

Siamo fra le prime tre in Europa? Tutto è possibile per noi. Martedì affronteremo l’Atlético Madrid nell’andata degli ottavi di Champions League, un duello 50:50. Basta una partita storta ed è tutto finito. Ma c’è una cosa che sento ogni giorno all’Inter: una fame enorme di successo. Raggiungere la finale di Champions League la scorsa stagione ha dato ai giocatori e all’intero club un’immagine di sé notevole“.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteNapoli, De Laurentiis: “Diamo il benvenuto a Calzona. Mazzarri…”
Articolo successivoReal Madrid, Liga in discesa per i blancos: Bilbao batte Girona

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui