Inter senti Martinez- Il CT del Belgio Roberto Martinez, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ha rilasciato importanti dichiarazioni sulla crescita di Romelu Lukaku. Secondo il tecnico della Nazionale belga, Lukaku è cresciuto tanto grazie al lavoro fatto da Antonio Conte.

Inter senti Martinez

Ecco le seguenti dichiarazioni rilasciate da Roberto Martinez:

“Da dove parte? Dalla sua più grande qualità: il killer instinct. Segna come pochi, ha un feeling naturale con la porta. Crea e segna, crea e segna, crea e segna… In carriera è stato protagonista di trasferimenti importanti e costosi, soprattutto in Premier League e poi dal Manchester United all’Inter. È arrivato a Milano nel momento perfetto: è diventato un calciatore completo, ovviamente anche grazie a Conte. Oggi, alla sua età, non esiste un attaccante forte quanto lui”.

Lukaku più maturo: “Non credo che oggi sia così diverso. Certamente ha più maturità, è in un momento in cui si è adattato perfettamente a una nuova realtà con la quale c’è una determinata connessione. In passato Romelu ha sempre avuto il potenziale per poter fare ciò che sta dimostrando a Milano: per me non è una notizia. Il suo desiderio è quello di vincere e lasciare il segno in tutte le partite che gioca. Per esempio, per la prima volta nella storia un giocatore segna in cinque derby consecutivi: è successo a Lukaku, non può essere una coincidenza. Tutto questo accade non necessariamente per le sue qualità, ma anche per il tipo di mentalità che ha raggiunto”.

 

LEGGI ANCHE:

  1. Cagliari, Semplici: “Sfida importante, spensieratezza e determinazione”. Giulini: “Scelto quello con più fame”
  2. Atalanta, Gasperini: “Real un evento, affrontiamo la più blasonata e titolata con entusiasmo”
  3. Atalanta, Percassi: “Real Madrid? L’Università, uno squadrone, club cha ha fatto la storia”
  4. Cagliari, Semplici sempre più vicino: panchina a Crotone?
  5. Chievo-Monza, focus Serie B: ecco il 24esimo turno
  6. Benevento, Inzaghi: “Roma con il miglior calcio, Fonseca mi piace. Il derby…”

 

Articolo precedenteMarsiglia ufficiale Sampaoli: il tecnico ha firmato fino al 2023
Articolo successivoInter Conte: “Allenare i nerazzurri la mia sfida più difficile”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui