Inter, nodo rinnovo per Bastoni – L’ Inter, dopo essere rimasto scottato dalla partenza di Milan Skriniar direzione Parigi, starebbe fortemente rischiando di incappare nuovamente in una situazione analoga, legata stavolta al nome di Alessandro Bastoni.

Stando a quanto riportato da “La Gazzetta Dello Sport“, infatti, le due storie sono più o meno identiche; per Bastoni si tratta un eventuale rinnovo da diversi mesi ma la distanza tra le parti non è mai stata colmata.

Il contratto di difensore scadrà nel 2024 ed ora all’Inter restano solo due mesi per convincerlo a prolungare la sua permanenza in nerazzurro. Poi, non si potrà escludere più nulla, cessione compresa.

Inter, nodo rinnovo per Bastoni – Il nodo dalla questione (come spesso accade) sarebbe legato alle cifre, in quanto al difensore classe ’99 non sarebbe andata particolarmente a genio la proposta di Beppe Marotta di attuare un adeguamento contrattuale a partire dalla stagione 2023-2024.

Bastoni, dal suo canto, chiederebbe circa il doppio dello stipendio attualmente percepito (3.5 milioni di Euro a stagione) mentre la dirigenza interista non sarebbe disposta a superare i 4 milioni netti a stagione. La distanza, quindi, è importante e l’ombra della Premier League diventerebbe, giorno dopo giorno, sempre più incombente.

Il difensore nerazzurro, infatti, ha un importante estimatore il quale risponde al nome di Pep Guardiola. Se in questi due mesi le parti non dovessero raggiungere l’intesa decisiva, quindi, è molto probabile che Bastoni possa iniziare una nuova avventura altrove, probabilmente proprio tra le fila del potentissimo Manchester City.

LEGGI ANCHE:

  1. Everton, Lampard esonerato: Toffies in fondo alla classifica
  2. Cagliari, Ranieri: “Tutti mi aspettavano, abbandonato l’egoismo e paura di rovinare”
  3. Atalanta, Percassi: “Continuiamo ad investire su stadio, squadra e giovani”
  4. Jorginho: “Dura senza Mondiale ma che finale. Sorpreso dal Newcastle, non dall’Arsenal. Potter…”
  5. Verona, Setti-Sogliano-Marroccu: “Insieme per il bene Hellas, cerchiamo impresa”
  6. Verona, Sogliano ritorna in dirigenza: ufficiale
  7. Juventus, Agnelli: “Problema collettivo, Allegri resta fino alla fine”
  8. Festival dello Sport, Batistuta e Zanetti in famiglia tra Serie A e Argentina
  9. Festival dello Sport, Zeman: “Nessun rimpianto, contento se si gioca bene e si fa emozionare”
  10. Ranocchia, messaggio di addio: “Spenta la passione, ricevuto e spero dato”
  11. Italia, Raspadori: “Ambizione, equilibrio, non mettersi limiti. Mi esprimo meglio…”
  12. Brighton, De Zerbi per quattro anni: ufficiale
  13. Inter, Marotta: “Rosa all’altezza gestita bene da Inzaghi, miglioriamo”
  14. Napoli-Liverpool, Spalletti: “Sempre grande emozione a questi livelli”
  15. Real Madrid, Casemiro: “Tempo di una nuova sfida. Fosse stato per i soldi…”
  16. Milan, Florenzi: “Cercheremo di ripeterci e fare un passo in più. Origi, Adli…”
Articolo precedenteValore in picchiata per Leao
Articolo successivoMilan-Leao, i rossoneri vogliono chiudere: ecco l’offerta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui