INTER MAROTTA ERIKSEN – Pochi minuti prima della gara interna contro il Torino, il dirigente dell’Inter Beppe Marotta ha parlato a “DAZN“, in particolare sullo spinoso tema Eriksen.

Queste le sue parole: “Dobbiamo convivere con questa pandemia che porta spesso nuovi calciatori positivi ed è una situazione che vale per tutti i club. Certe programmazioni devono essere limitate nell’arco del tempo. Inizia un ciclo molto particolare per noi. Ci saranno circa 10 partite in 33 giorni e i giocatori a disposizione devono rispondere alle richieste dell’allenatore. Bastoni? Quando un nostro giocatore indossa la maglia della rispettiva nazionale è sempre motivo di orgoglio. Se poi si torna con belle prestazioni e gol è uno stimolo ulteriore per le partite che si affrontano. Nel caso specifico è una bella pagina che corona il momento di un grande talento“.

INTER MAROTTA ERIKSEN – Poi: “Eriksen? Ieri Conte ha risposto in modo esaustivo. Io aggiungo che non dobbiamo mai trattenere un calciatore se lo stesso chiede di essere trasferito. Eriksen si sta comportando da professionista: dovremo fare le giuste valutazioni, ora è a disposizione di Conte che lo deve utilizzare in modo funzionale alla squadra. Richieste da parte sua? No, però al momento opportuno cercheremo di allacciare le giuste combinazioni“.

Articolo precedenteVerona-Sassuolo, 8a giornata di A: cronaca e tabellino [LIVE]
Articolo successivoBarcellona infortunio Pique: Lesione del crociato per il difensore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui