Inter, Lukaku: “Allo United era sempre colpa mia, non si poteva lavorare in quel modo…”

Inter, Lukaku: “Allo United era sempre colpa mia, non si poteva lavorare in quel modo…”

LUKAKU INTER – Il neoacquisto dell’Inter, l’attaccante belga Romelu Lukaku, è reduce dall’esperienza piuttosto deludente al Manchester United. Di questa annata turbolenta, che lo ha visto anche protagonista di malumori dentro e fuori dal campo, ha parlato ai microfoni di LightHarted Podcast.

Dovevano trovare qualcuno a cui dare la colpa e la davano sempre a me, o a Pogba o a Sanchez – ha esordito il colosso belga – Era sempre colpa nostra, ogni volta. Erano in tanti a pensare che non dovessi far parte di quel sistema. Mi viene da ridere perché le cose andavano male con la mia squadra, ma poi andavano bene quando ero in Nazionale. Era colpa mia? Non ho giocato le ultime tre settimane della stagione e ho passato altre tre settimane prima di andare in Nazionale. Ma io ero lì e stavo lavorando e nessuno si è lamentato.”

Sicuramente, però, la sua stagione è stata deludente: ha collezionato solamente 15 reti in 45 presenze, un risultato nettamente al di sotto delle aspettative:Alzo le mani, ma non credo di essere stato l’unico a giocare male, sono stati diversi coloro che non hanno resto. Se vogliono dare la colpa a me lo facciano. Io penso che la squadra abbia il potenziale per fare cose fantastiche, c’è tanto talento, ma non serve solo quello, bisogna costruirla la squadra. Molti pensavano che io non potessi far parte di quel gruppo, sentivo dire che non meritavo di stare lì. Chi faceva uscire certe voci? Non certo io o il mio agente e non siamo certamente stupidi, sappiamo chi è stato. Per me non si poteva lavorare in quel modo ed era meglio andare via”.

Molto turbolento anche il suo rapporto con José Mourinho, con cui ha avuto diverse discussione piuttosto animate nel corso dei due anni a Manchester: “Ognuno può avere la sua relazione personale con lui, noi ci scontriamo. L’abbiamo fatto, ma lo adoro come uomo e anche se ci scontriamo in continuazione penso che anche lui adori me”.

Qui, il sito ufficiale nerazzurro e qui le ultime di mercato.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply