Alexander-Arnold su Inter-Liverpool: “Siamo ambiziosi e abbiamo alte aspettative, vogliamo almeno un trofeo all’anno” 

Il secondo miglior assistman del campionato inglese dopo De Bruyne (dal giorno del suo esordio in poi) ha parlato accanto a Klopp in conferenza stampa. Con il suo allenatore, Trent Alexander-Arnold ha affrontato diversi temi.

ALEXANDE-ARNOLD PARLA PRIMA DI INTER-LIVERPOOL

Tra questi anche quello del sovraccarico di partite per stagione. Queste le sue parole in merito, riportate da Alfredo Pedullà:

“È una cosa normale oggi giorno. Noi vogliamo giocare tutte le partite e vogliamo essere in corsa su ogni fronte, per farlo devi giocare 50-60 partite l’anno. Abbiamo il nostro staff che ci aiuta tanto e noi dobbiamo essere sempre prontiSiamo ambiziosi e abbiamo alte aspettative su noi stessi, vogliamo sempre arrivare in fondo e vincere il campionato, anche se non dipende da noi. Giocando bene possiamo vincere contro qualsiasi squadra”.

Sul suo alto rendimento (sono già 15 le assistenze in questo campionato):

“Ho la sensazione di giocare bene. Mi sto trovando bene, ma a me piacciono soprattutto gli ultimi mesi della stagione, quando arrivano le partite che contano davvero. Io voglio solo vincere, trofei e competizioni e per farlo devo giocare al più alto livello possibile. Sono ansioso di vedere ciò che succederà da qui alla fine di maggio”.

Arnold Inter Liverpool

In chiusura una battuta sulle ‘poche’ vittorie recenti del Liverpool in termini di trofei:

“Non è che siamo delusi, ciò che abbiamo vinto sono le competizioni più importanti. Basti pensare che il City non ha mai vinto la Champions e noi lo abbiamo fatto. Detto questo ci sono sempre aspettative incredibili, come minimo dobbiamo vincere un trofeo all’anno. Con la squadra che abbiamo, con la società e col mister, dobbiamo vincere trofei. Se non vinceremo saremo delusi, non ci accontentiamo di arrivare in finale”.

LEGGI ANCHE, AD ESEMPIO:

Getafe su Patric, duello col Valencia per il difensore della Lazio

Dragowski, addio alla Fiorentina? Valutazioni sul sostituto

Intervista Shomurodov: “Lavorare con Mourinho è molto impegnativo”

Il Siviglia pensa a Cristante: Gomez può tornare in Italia

Mercato Lazio, piacciono Ospina e Romagnoli a zero

Psg-Real Madrid, Pochettino: “Nessun favorito, Messi…”

 

 

Articolo precedenteDragowski, addio alla Fiorentina? Valutazioni sul sostituto
Articolo successivoNapoli, in sospeso il rinnovo di Fabian Ruiz: in estate può dire addio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui