INTER LAUTARO – Intervistato da “SportWeek”, l’inserto settimanale de “La Gazzetta dello Sport“, Lautaro Martinez parla di questa sua terza stagione all’Inter.

Così l’attaccante argentino: “Devo dire grazie a mio padre e mia madre,  perché quando non avevamo da mangiare, un piatto non me lo hanno fatto mancare mai. Né quello né la palla. Tutto è grazie a loro e per loro.

Lukaku? Con lui sto bene, in campo e fuori. È un bravo ragazzo, parla otto lingue ed è importante questo in una squadra come la nostra. Ed è molto umile. Ha una storia simile alla mia, veniamo dal niente, ci capiamo“.

INTER LAUTARO – Prosegue: “Conte è un allenatore molto esigente, che lavora per migliorarti fisicamente e tatticamente. Per me è stato fondamentale il suo arrivo all’Inter, mi ha fatto crescere tanto.

Messi all’Inter? È stato un sogno anche per me, certo che sì. Giocare con lui è fantastico. È il miglior giocatore al mondo. Ho la fortuna di giocare in nazionale con lui. Noi giovani guardiamo lui, ascoltiamo lui“.

Infine: “Che si parli di te e di club importanti è una cosa bella, però anche pesante. È stata un’estate faticosa… Oggi sono all’Inter e sono felice. Qui sto bene. Milano è una città bellissima, dove c’è tutto. Rinnovo? Il mio procuratore e la società stanno lavorando. Sono tranquillo. Io penso a dare all’Inter tutto quello che ho, l’accordo poi si trova“.

 

OLTRE A “INTER LAUTARO…”, LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteRonaldo il Fenomeno su Inter – Juve: “Pirlo sarà un maestro, Lukaku…”
Articolo successivoInter Juve Platini: “Pirlo ha bisogno di tempo, mi piace Conte”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui