INTER-LAUTARO MARTINEZ E IL TATUAGGIO

Lautaro Martinez, attaccante dell’Inter aveva promesso ai compagni e ai tifosi un tatuaggio in caso di vittoria dello scudetto per ricordarne l’evento.

Inter, Lautaro Martinez: “Come promesso farò il tatuaggio”

Dopo i due giorni di riposo concessi da mister Antonio Conte, questa mattina sono ripresi gli allenamenti ad Appiano Gentile in vista degli ultimi match di campionato. Tra un festeggiamento e l’altro, i calciatori neroazzurri si sono concessi delle interviste al canale tv ufficiale (INTER TV) per raccontare quest’ultimo campionato appena vinto.

I FESTEGGIAMENTI PER LO SCUDETTO

Tra i protagonisti di questa impresa c’è Lautaro Martinez ancora emozionatissimo per il risultato ha commentato così ai microfoni dell’emittente neroazzurra: “E’ stata una grande emozione, ho festeggiato a casa con la mia famiglia e anche in videochiamata con i miei parenti in argentina, anche loro erano molto contenti.

LA DEDICA 

Continuando ha aggiunto: “Una dedica per un compagno? E’ per tutti, perché abbiamo lavorato tutti e insieme siamo migliorati tanto in questa stagione nel corso degli allenamenti. Siamo felici perché abbiamo raggiunto uno scudetto non facile, è stata lunga. Il primo a scrivere in chat ‘olè’ dopo Sassuolo-Atalanta è stato Sensi.”

LAUTARO MARTINEZ E IL TATUAGGIO

Infine per concludere, una battuta finale sulla scommessa che aveva fatto con i compagni ed i tifosi. Così l’argentino: “Avevo scommesso che avrei fatto un tatuaggio in caso di scudetto? Lo farò questa settimana o la prossima”.

LA STAGIONE DI LAUTARO

Quest’anno insieme a Lukaku, il Toro Martinez è stato sicuramente l’artefice per la vittoria dello scudetto. Infatti in questa stagione, considerando le tre competizioni disputate, Serie A, Champions League e Coppa Italia, l’argentino in 44 presenze ha bucato la rete per ben 17 volte e ha servito i proprio compagni 9 volte. Numeri da capogiro per un attaccante che ha soli 23 anni.

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteRoma, Fonseca su Mourinho: “Un grande, farà bene. Il mio addio consensuale”
Articolo successivoMercato Roma, inizia l’ era di Mourinho: il primo obiettivo è De Gea

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui