Inter Juventus Conte: “Noi siamo all’inizio, loro squadra già fatta”. E sulla Stella…

Inter Juventus Conte: “Noi siamo all’inizio, loro squadra già fatta”. E sulla Stella…

Inter Juventus Conte e la stella allo stadium – E’ un Antonio Conte irritato quello che si presenta in conferenza stampa alla vigilia della sfida tra la sua Inter e la Juventus di Sarri:

“La petizione per togliere la mia stella allo stadium è una cosa becera e priva di valori. Credo che l’iniziativa sia partita da un gruppo di ignoranti. Mi dispiace che sia intervenuto Andrea (Agnelli n.d.r), ha solo dato importanza alla cosa, così come avete fatto voi giornalisti”.

Inter Juventus, la previsione di Conte ed il percorso di crescita- Il tecnico della squadra nerazzurra è passato poi alla sfida di domani:

“Sarà una gara tra le due squadre che hanno fatto meglio fino ad ora, ma i veri valori usciranno fuori solo tra qualche tempo. Contro la Juventus sarà una sfida importante contro una corazzata che vince da 8 anni, loro sono un esempio. A noi spetta colmare il gap il più presto possibile. Molti parlano dei nostri acquisti, ma nessuno parla delle nostre cessioni. Stiamo facendo un lavoro importante grazie alla disponibilità dei ragazzi. Stiamo lavorando giorno e notte”.

Conte ed il momento dell’Inter e di Lukaku- Conte ha poi parlato delle condizioni dei suoi giocatori, in particolare di Lukaku:

“Dopo la sosta mi aspetto di poter contare su più giocatori. Dobbiamo riuscire a coinvolgere tutti i componenti della rosa per amministrare meglio le energie. Per ora non l’ho potuto fare perché qualcuno era in ritardo. Queste sono partite che danno energie a prescindere e quindi ci arriviamo con il giusto entusiasmo. Romelu giocherà solo se starà bene, altrimenti toccherà ad un altro”.

Differenze tra il calcio italiano e quello inglese- Infine, il tecnico ex Chelsea ha parlato del calcio in Italia e delle differenza con quello inglese: “Il calcio è uno sport, non una guerra. Non devi esserci violenza altrimenti sono il primo ad andarmene. In Inghilterra non c’è tutto questo. Da quando sono tornato mi chiedo “chi me l’ha fatto fare?”. Finché c’è la passione vado avanti, ma può anche svanirmi e allora saluto tutti”.

 

Leggi anche Inter-Juventus, Sarri: “Non è una sfida tra me e Conte. Domani non decisiva”

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply