Inter Handanovic – L’Inter galoppa ed è la capolista della Serie A. Antonio Conte ha portato la giusta carica e la squadra è più unita che mai. La vittoria di ieri sera contro la Lazio, però, è anche merito di Handanovic. Il portiere nerazzurro, infatti, è stato protagonista di un grande match. Lo stesso allenatore salentino ha ammesso che questa vittoria è tutta sua.

Oggi, il grande protagonista della serata di ieri, Samir Handanovic ha parlato ai microfoni di Inter TV. Di seguito le sue dichiarazioni sulla vittoria di ieri e sul momento dell’Inter:

“E’ stata una partita tosta. La Lazio è un’ottima squadra. Abbiamo sofferto un po’ nel primo tempo, poi nella ripresa siamo usciti fuori ed abbiamo avuto il controllo della gara. Certo, le partite vanno chiuse prima, ma abbiamo avuto tante occasioni per segnare”.

300esima partita con la maglia dell’Inter e un altro clean sheet.
“Nella ripresa ci siamo messi bene in campo: uscivamo meno a vuoto. Il merito è della squadra: di difensori, centrocampisti e attaccanti. Si sa, in Italia vince la squadra che subisce meno gol”.

Si sente più forte della scorsa stagione?
“Ogni anno mi sento migliore. Non mi pongo limiti: fin quando un calciatore pensa di poter migliorare, deve continuare a giocare. Tutti possono migliorarsi. Quando non avrò più gli stimoli, smetterò”.

Il percorso di crescita della squadra continua?
“Certo. E’ stata una vittoria sofferta. Il campionato non sarà facile: quando soffri, devi cercare di uscire vivo e cercare di colpire l’avversari appena puoi respirare”.

Articolo precedenteTottenham, The Sun: “Idea Allegri per la panchina degli Spurs”
Articolo successivoNapoli, Insigne: “Serve tranquillità. Pensiamo al Brescia”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui