In un’intervista rilasciata al magazine “Outpump“, l’esterno dell’Inter Robin Gosens  ha parlato del suo infortunio che lo ha costretto a saltare le prime settimane da giocatore nerazzurro.

INTER, GOSENS: “INFORTUNIO? IL PERIODO PIU’ DIFFICILE, MA FA PARTE DELLA SFIDA”

Queste le sue parole: È stato il periodo più difficile della mia carriera. Non giocare per più di quattro mesi, quindi non fare contemporaneamente il tuo lavoro e ciò che ti diverte di più nella vita, è stata una sfida. Il primo periodo non è stato la cosa peggiore, perché tre giorni dopo è nato il mio primo figlio, ma la ricaduta è stato il momento peggiore. Erano passati due mesi, ero quasi pronto, ero vicinissimo alla prima convocazione, ma mi sono fermato ancora e ho avuto quattro o cinque giorni davvero difficili. Anche a casa non ho voluto parlare con nessuno, penso sia umano, ma con il supporto del mental training ho superato questo momento. Giocare per una delle squadre più importanti del mondo in uno dei momenti personalmente più difficili è stato interessante, è la mia sfida. Sapevo che l’inizio non sarebbe stato facile, che Ivan è fortissimo e che avrei visto i miei compagni da fuori per lungo tempo, però faceva parte della sfida“.

 

OLTRE A “INTER GOSENS” LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteInter-Verona, Tudor: “Motivazioni massime, proviamo a fare una bella gara”
Articolo successivoNapoli, Demme: “Scudetto? Siamo in corsa. Spalletti sa che sono pronto”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui