INTER-CONTE

Era già nell’aria nelle score ore ed adesso è ufficiale. Antonio Conte non sarà più l’allenatore dell’Inter. In giornata è stato raggiunto l’accordo sulla buonuscita.

Inter, già finita l’era Conte. Raggiunto l’accordo sulla buonuscita

Finale malinconico tra l’Inter e Antonio Conte. Nonostante la vittoria dello scudetto che mancava da ben dieci anni, le strade tra l’allenatore leccese e il club di Steven Zhang si sono già separate. Il mister ha voluto terminare con un anno di anticipo la sua carriera con i nerazzurri poiché in primis non era convinto della nuova strategia finanziaria che il club vuole attuare. Di fatto tra le richieste propinatogli c’erano quelle di ridurgli stipendio di un 15% ma soprattutto c’è la possibilità di mettere in vendita di un top player (Lautaro Martinez o addirittura Lukaku) per pareggiare il bilancio.

Al momento le due parti si sono accordate per una bonus di buonuscita che si aggira intorno ai 7 milioni di euro.

Al momento sia Conte che l’Inter sono alla ricerca rispettivamente di una panchina da allenare e di un nuovo tecnico da prendere per la prossima stagione.

A stuzzicare la fantasia di mister Conte c’è una delle panchine più ambite al mondo e cioè quella del Real Madrid. L’Inter invece punta più ad un profilo basso in modo da poter risparmiare sull’ingaggio del prossimo allenatore, dato che Conte percepiva 12 milioni a stagione. Il primo nome pensato dal club nerazzurro è quello di Simone Inzaghi che attualmente è in rottura con la Lazio.

LEGGI ANCHE:

 

Articolo precedenteLa Fiorentina è già al lavoro per Gattuso: tra conferme e spesa a Napoli
Articolo successivoMaldini ufficializza l’addio di Donnarumma: “Le strade si dividono. Gigio non ci ha mai mancato di rispetto”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui