Edin Dzeko è sempre più vicino a divenire un giocatore dell’Inter. Il centravanti bosniaco lascerà la Roma dopo quattro anni.

Così si legge su “Tuttosport”: “All’Inter tutti hanno promosso senza reticenze il giocatore e la volontà è quella di chiudere anche in tempi brevi la trattativa. Questo anche perché Conte rischia di partire per la prima parte del ritiro a Lugano in piena emergenza attaccanti: Martinez sarà in Copa America (in programma in Brasile dal 14 giugno al 7 luglio), mentre Icardi sarà sul mercato. A tal proposito, data per alquanto probabile la cessione dell’ex capitano – che, dopo la degradazione, vive da separato in casa all’Inter – è scontato pensare che l’Inter si trovi costretta ad acquistarne addirittura due di attaccanti. Anche in questo caso va fatto un distinguo a favore di Dzeko: il centravanti della Roma – a differenza degli altri “osservati speciali” è l’unico che può arrivare nel (malaugurato) caso in cui l’Inter non dovesse qualificarsi per la Champions. Senza i milioni garantiti dall’ingresso nella massima competizione continentale, scontato che i piani di mercato possano essere rivisti al ribasso e obiettivi come Lukaku, Richarlison e Chiesa potrebbero diventare irraggiungibili (anche perché sono difficili già con la Champions…), Dzeko ha cifre ben più abbordabili considerato che l’Inter può giocare sul fatto di liberare la Roma da un contratto alquanto ingombrante (6 milioni, bonus inclusi, a stagione). Il fatto che l’accordo tra il centravanti e il club giallorosso andrà in scadenza nel 2020 è un altro assist a favore di Beppe Marotta che conta di spendere non più di 10-12 milioni per il cartellino“.

Articolo precedenteInter, senti Rakitic: “Voglio restare al Barcellona, nessun ripensamento”
Articolo successivoNapoli, Giuntoli vuole chiudere per Almendra: i dettagli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui