INTER CONTE VERONA – Antonio Conte, allenatore dell’Inter ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara di campionato contro l’Hellas Verona. Queste le sue parole:

Bisognerà affrontarla con grande attenzione, una squadra che corre, pressa. Dovremo essere molto preparati ad affrontare questo tipo di situazione. Non sarà una partita semplice, dovremo essere bravi. In poco tempo dobbiamo smaltire eventuali scorie negative, l’amarezza della partita di Dortmund“.

Lo “sfogo” post Champions League: “Non lo vedo come sfogo. E’ un fondo costruttivo per cercare di capire dove si è commesso qualche errore, senza additare nessuno, mettendomi per primo dentro la situazione. Sono stato chiamato qui per cercare di cambiare i giri del motore, ogni cosa che faccio è per cercare di migliorare le situazioni, si deve fare meglio perché siamo l’Inter. E’ un modo per ribadire i concetti, nessun problema con i dirigenti, abbiamo lo stesso pensiero“.

Gli infortuni:Mi fido molto di questo gruppo di ragazzi, stanno facendo cose incredibili, straordinarie in grandi difficoltà. Mi stanno dando l’anima, stanno facendo il massimo e vedo margini di miglioramento, gruppo giovane. Si cerca di alzare l’asticella a prescindere, senza alibi. Per primo la faccio a me stesso“.

La difesa:Abbiamo incassato più gol rispetto alla media, c’è da lavorare  e cercare di tornare a gioire anche per un clean sheet“.

Conte ribadisce: “Sono stato chiamato e sapevo di arrivare in un momento storico difficile, chi è davanti lo è da tanto tempo e vedendo queste difficoltà, il lavoro di Luciano Spalletti è stato un gran lavoro. Io porto aspettative, le metto su me stesso ma non posso metterle solo su di me. Se tutti insieme vogliamo riportare l’Inter a competere e tornare protagonista… ogni cosa è fatta per il bene dell’Inter. Io non posso accontentarmi“.

[df-subtitle]IL VIDEO[/df-subtitle]

Qui il video della conferenza, pubblicato dai canali ufficiali nerazzurri e qui per tornare in homepage.

 

Articolo precedentePogba Juve: ecco i tre motivi per il sì secondo la Gazzetta
Articolo successivoAllan Edoardo De Laurentiis, sms di pace? Intanto il patron studia una megamulta…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui