INTER BASTONI – Intervistato da La Gazzetta dello SportAlessandro Bastoni ha ripercorso questa trionfale cavalcata in campionato da parte dell’Inter.

Così il difensore nerazzurro: “Con Conte già da inizio anno eravamo attesi. Stavolta no: io non ricordo un addetto ai lavori mettere l’Inter avanti in partenza. E intendiamoci: neanche noi sapevamo quali uomini, al di là dei calciatori, sarebbero entrati in gruppo. E dunque lo Scudetto sarebbe una bella rivincita per noi che abbiamo fatto integrare i nuovi. Ecco, sarebbe un successo del gruppo Inter“.

INTER BASTONI – Di seguito: “Cinque successi di fila nel derby non sono bastati? Assolutamente no. Neanche fossero 50 o 100. Direi lo stesso per qualsiasi altro avversario“.

Poi: “Futuro all’Inter? Al momento dico di sì. E lo sa perché? Ogni volta che giochiamo, per arrivare a San Siro il nostro pullman passa davanti a un grande condominio, dove vedo sempre un signore anziano che sventola la bandiera dell’Inter. È fisso lì, tutte le volte. Ecco, sono le cose che ti rimangono, io gioco per questo, per le emozioni.

Capitano dell’Inter in futuro? Sì, mi piacerebbe. Nulla vieta che ci sia più di un riferimento, di un capitano“.

 

LEGGI ANCHE:

Coppa del Re 2023/24: dopo il Real, fuori anche il Barcellona. Stasera l’Atletico

Articolo precedenteNagelsmann, Il Bayern Monaco ci ripensa e studia un ruolo “alla Calzona”
Articolo successivoLazio poker alla Salernitana (4-1) ma vittoria amara

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui