Consueta partecipazione dei tifosi dell’Inter a San Siro nella sfida tutta nerazzurra contro l’Atalanta, avversario ostico e in forma, seguito da un gran pubblico arrivato comodamente da Bergamo. Gara d’alta classifica con i precedenti a vantaggio dell’Inter, specialmente in casa: partita molto importante per entrambe, in una giornata a tratti piovosa.

Tanta grinta in campo e ottima partenza dei ragazzi di Spalletti con dieci minuti notevoli a percussione, in particolare Asamoah e Politano fra i più positivi. All’ottavo minuto, strepitosa parata di Gollini sul gesto tecnico di Vecino da applausi, ben servito da Icardi.

Dopo la sfuriata iniziale, cresce invece l’Atalanta che comincia a migliorare il possesso palla e giocare con qualità: equilibrio che non si spezza e all’intervallo si va dopo un tiro semplice di Politano  sullo 0-0.

Nel secondo tempo, ospiti subito vicini al gol mentre si ripalesa la pioggia che fa cornice ad un match con poche occasioni ma combattuto e incerto. Al 71′ Gollini para su Nainggolan, i cambi lasciano immutato l’andamento del match con Inter e Atalanta che conquistano un punto a testa.

Inter: Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Asamoah;  Brozovic (23′ Nainggolan), Gagliardini (65′ B. Valero), Vecino, Politano (76′ Keita) Perisic; Icardi

Allenatore: Luciano Spalletti

 

Atalanta: Gollini; Mancini, Djimsiti, Palomino (61′ Masiello), Hateboer; De Roon, Freuler, Castagne, Gomez, Pasalic (74′ Barrow), Ilicic (81′ Pessina)

Allenatore: Gian Piero Gasperini

 

Ammoniti: Freuler, Mancini, Politano

Arbitro: Massimiliano Irrati di Pistoia

Articolo precedenteDall’Inghilterra: Chelsea, il nuovo obiettivo è Lewandowski
Articolo successivoDalla Francia: la Roma pensa a Mourinho

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui