Infortunio Cuadrado: l’esterno colombiano dovràsottoporsi all’intervento al tendine d’Achille. Lungo stop in vista per il laterale dell’Inter

L’infortunio di Juan Cuadrado, esterno giunto in nerazzurro mediante la formula a parametro zero in seguito alla scadenza di contratto con la Juventus, si è rivelato più grave del previsto. Secondo quanto confermato da calciomercato.com, infatti, il colombiano è atteso in Finlandia nella giornata di lunedì per sottoporsi ad un delicato intervento al tendine d’Achille che non solo gli ha fatto concludere il 2023 in anticipo, ovviamente, ma che precluderà al trentaduenne la presenza per una grande fetta della seconda parte di stagione.

Le tempistiche di recupero per questo tipo d’interventi, solitamente, oscillano dai tre mesi  in avanti. Una vera magagna da risolvere per Simone Inzaghi, il quale non potrà contare sull’esterno colombiano per le rotazioni sulla corsia di destra, al momento occupata dal solo Dumfries e con la possibilità di adattare Darmian, ormai però da considerarsi braccetto di destra a tutti gli effetti.

L’intervento al tendine di Cuadrado verrà eseguito dallo stesso rinomato medico che si è occupato di Leonardo Spinazzola, in seguito al grave infortunio riportato durante il Campionato Europeo vinto dalla Nazionale, e di Alessandro Florenzi. Il lungo stop dell’esterno, in relazione al contratto annuale siglato con la società di Via Liberazione e scadente nel 2024, potrebbe dunque compromettere il futuro di Cuadrado sulla sponda nerazzurra del Naviglio. Da valutare un eventuale accorgimento dell’Inter in sede di mercato, a caccia del sostituto dell’ex Juventus.

Oltre all’articolo: ” Infortunio Cuadrado, confermata l’operazione: i tempi di recupero”, leggi anche:

Articolo precedenteTomori rinnova l’amore per il Milan: “Grato al club. Sugli infortuni…”
Articolo successivoGenoa-Juventus, Gilardino: “Ho chiesto un cambio di marcia”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui