Dopo soli 31 giorni, termina l’esperienza di Paul Scholes da allenatore dell’Oldham, squadra di quarta serie inglese.  Nelle scorse ore infatti la leggenda del Manchester United ha rassegato le proprie dimissioni. Alla base di tale drastica scelta ci sarebbero troppe ingerenze da parte del proprietario Abdallah Lemsagam.

Queste le parole dello stesso Scholes rilasciate alla stampa locale: “E’ con grande dispiacere che ho deciso di lasciare il club con effetto immediato. Speravo di portare a termine il mio primo mandato di 18 mesi come manager di una squadra che ho sostenuto per tutta la mia vita. I tifosi, i giocatori, i miei amici e la mia famiglia sapevano quanto fossi felice di interpretare questo ruolo. Nel breve periodo in cui ho ricoperto il mio ruolo di allenatore, è diventato chiaro che non sarei stato in grado di operare come volevo e come mi era stato fatto credere all’inizio. Auguro ai tifosi, ai giocatori e allo staff, che sono stati straordinari, il meglio per il resto della stagione. Continuerò a tifare per questa squadra“.

Articolo precedenteMilan, Calhanoglu: “Siamo una squadra unita e voglio restare a lungo”
Articolo successivoInter, Spalletti andrà via: due i possibili sostituti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui