Il Venezia accoglie Cordoba – L’ ex difensore dell’ Inter, Ivan Ramiro Cordoba è pronto ad iniziare una nuova avventura nei panni di dirigente con il Venezia. Cordoba ricoprirà il ruolo di consigliere dell’ area sportiva del club veneto. A dare la notizia è stato lo stesso Venezia attraverso un comunicato ufficiale

“Venezia FC comunica l’ingresso nel management arancioneroverde di Ivan Ramiro Cordoba in qualità di socio del club e Consigliere Delegato per l’Area Sportiva. Córdoba nel corso della sua carriera sportiva ha vinto una Champions League, una Coppa del Mondo per club, una Coppa America, una Coppa Interamericana, cinque scudetti, quattro Coppe Italia e quattro Supercoppe Italiane, legando indissolubilmente il proprio nome a quello dell’Inter, con cui ha disputato 324 partite in 10 anni. Attraverso la sua esperienza e competenza, Córdoba porterà il suo contributo in diverse aree della società rafforzando il DNA del club a tutti i livelli, dal lato sportivo a quello delle relazioni con club, leghe ed associazioni nell’ecosistema calcistico globale, incrementando inoltre la visibilità del Venezia FC a livello internazionale. Benvenuto Iván!”.

Il Venezia accoglie Cordoba – In seguito sono arrivate anche le sue parole, dalle quale si evince entusiasmo e soddisfazione per questa nuova esperienza:

“Essere qui è per me un piacere enorme, sono emozionato per questo che è un passo importante in cui credo con tutto me stesso. Ringrazio il presidente che mi darà la possibilità di mettere a sua disposizione la mia esperienza. Nella mia vita sarò sempre legato all’Inter per ovvie ragioni e non smetterò mai di ringraziarli, paragono il mio arrivo a Venezia al giorno in cui arrivai a Milano: tanta emozione per una sfida bella e importante”.

LEGGI ANCHE:

  1. Atletico Madrid-Suarez, nel segno dell’uruguaiano: i colchoneros volano
  2. Jovic si confessa: “Sto recuperando la forma. Rebic e Haller? Mi mancano”
  3. Juventus, Pirlo: “Finale Coppa Italia da centrare a tutti i costi, aggressivi contro l’Inter”
Articolo precedenteGattuso e Giuntoli sotto esame. Malcontento dei giocatori contro ringhio
Articolo successivoMilan, parla Gazidis: “sogno di riportare questo club ai vertici”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui