Il PSG starebbe pianificando l’offensiva in Serie A per archiviare la dolorosa partenza di Mbappè: Leao e Osimhen nei radar parigini

Una semplice comunicazione formale ricevuta a Parigi, ormai scontata ma ancor più dolorosa, perché divenuta realtà, potrebbe scatenare un incredibile effetto domino nel mercato che verrà. Secondo quanto riportato da calciomercato.com, infatti, il PSG starebbe già pianificando l’offensiva per dimenticare senza troppi rimpianti la partenza di Mbappè verso la Casa Blanca di Madrid, con il Real di Florentino Perez pronto ad aggiungere una stella, probabilmente la più luminosa, al firmamento Galacticos. Nel mirino del club transalpino, tra gli altri, figurerebbero anche Rafael Leao e Victor Osimhen, gioielli di Milan e Napoli blindati nelle vetrine della Serie A, ma i cui contratti prevedono una clausola rescissoria attivabile in estate.

E il Paris Saint Germain, in quanto a denaro da spendere sul mercato, a maggior ragione dal risparmio dell’ingaggio riconosciuto al proprio numero 7, ammontante in totale, tra bonus e variabili, a 200 milioni di euro, non è secondo a nessuno in Europa. Un grande colpo in attacco, probabilmente due, sarebbe già in canna. La strategia dei parigini non prevede più spese folli per giocatori sul viale del tramonto, quanto investimenti su campioni già formati, ma in attesa di definitiva consacrazione.

Rafael Leao e Victor Osimhen rientrerebbero in questa speciale lista, con l’effetto domino scatenato dal trasferimento di Mbappè che potrebbe rimescolare tutte le carte di quella che si preannuncia una delle sessioni estive più incredibili degli ultimi anni. Milan e Napoli attendono novità, ma le clausole da 175 milioni di euro, nel caso del portoghese, nonché quella da 130 milioni di euro prevista nell’accordo del nigeriano con gli azzurri, non spaventano più di tanto un PSG pronto all’immediata reazione sul mercato.

Oltre all’articolo: “Il PSG prepara il saccheggio di diamanti in A: Leao e Osimhen”, leggi anche:

  1. Juventus, occhi su Jorginho e Kroos
Articolo precedenteRinnovo Barella, l’innovativo piano dell’Inter e un patto a Madrid…
Articolo successivoDalla Spagna: il Barcellona monitora Kvaratskhelia, ma il Napoli…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui