FINALE COPPA DEL PORTOGALLO (STADIO DO JAMOR) – Il Porto affonda il Tondela 3-1 e conquista la Coppa del Portogallo

Nella spettacolare cornice dello Stadio do Jamor di Lisbona, con spalti completamente gremiti, colorati a maggioranza di bianco e azzuro, si son affrontate nella finale della Coppa di Portogallo il Porto e il Tondela.

Alla fine dei 90’, è stato il Porto di Sérgio Conceição a portare a casa l’ambito trofeo, firmando quindi la doppietta campionato e Coppa del Portogallo.

A regalare la vittoria ai portisti, sono stati i gol di Taremi (doppietta) e di Vitinha. A segnare il gol della bandiera per il Tondela c’ha pensato Nuno Borges. 

La gara è stata fin da subito quasi un monologo biancoazzurro, con gli uomini di Conceição che hanno pressato fin dai primissimi minuti, schiacciando per la maggior parte del tempo gli avversari nella propria metà campo.

Il dominio tattico e tecnico del Porto è stato evidente, e il Tondela ha potuto solo fare del proprio meglio con i mezzi che aveva, sperando che una nutrita difesa a cinque potesse fermare gli assalti avversari.

Di fatto la squadra di Gaminha non è quasi mai riuscita a superare la propria metà campo, e ancor meno a impensierire Marchesin, soprattutto nei primi 45′.

La prima vera occasione del primo parziale arriva al quarto d’ora, quando Otávio prende in pieno la traversa, ma a questa azione segue una revisione VAR. Durante l’azione infatti, c’era stato un possibile tocco di braccio in area da parte di Marcel Alves.

Dopo svariati minuti di revisione, l’arbitro Rui Costa decide che il tocco c’è, e concede il rigore perfettamente trasformato da Teremi per l’1-0.

In pieno recupero, arriva l’ultimo assalto portista da parte di Evanilson, che con un destro a giro vellutato, per poco non inquadra la porta.

Il Porto ricomincia la gara esattamente come l’aveva chiusa, e cioè completamente proiettato in avanti.

Dopo appena tre minuti di fatto, Otávio si mangia una occasione d’oro per raddoppiare. In contropiede, Pepê crossa dalla sinistra per il compagno che, completamente solo davanti a Niasse, si fa insipiegabilmente chiudere.

Passano quattro minuti, e l’insistenza del Porto viene premiata. Questa volta è Vitinha, uno dei migliori in campo, a firmare il secondo gol dopo una triangolazione in area con Pepê.

Al quarto d’ora della ripresa, il Porto va vicino al terzo gol, nuovamente con un rigore, a seguito di un atterramento in area di Pepê da parte di Sagnan.

Dal dischetto si presenta nuovamente Taremi, ma questa volta l’attaccante iraniano prende il palo.

Al 72’, nell’unica occasione a favore del Tondela, gli oroverdi accorciano le distanze con un colpo di testa di Nuno Borges su cross dalla sinistra di Agra, che firma il 2-1.

Neppure il tempo di respirare, e il Porto risponde dopo appena un minuto, proprio con Teremi, che si rifà dall’errore di qualche minuto prima. Galeno fugge sul corridoio sinistro, e supportato da Vitinha e Otávio, fanno arrivare la palla centralmente per l’iraniano che stavolta non sbaglia il 3-1.

Negli ultimi 15 minuti il Tondela si presenta più frequentemente nell’area del Porto, come forse avrebbe dovuto fare più frequentemente durante la gara. Ma gli assalti finali degli uomini di Gaminha non fanno cambiare il risultato finale.

Il Porto batte il Tondela 3-1, e conquista con merito la Coppa del Portogallo, incorniciando così una stagione a dir poco perfetta.

 

TABELLINO:

FC PORTO – CD TONDELA 3-1 (21′ e 74′ Taremi, 52′ Vitinha, 72′ Nuno Borges)

FC PORTO (4-4-2): Marquesin, João Mário, Pepe, Mbemba, Zaidu, Otávio, Vitinha, Grujic, Pepê, Evanilson, Taremi.  All. Sérgio Conceição

CD Tondela (5-4-1): Niasse, Eduardo Quaresma, Marcelo Alves, Sagnan, Neto Borges, Pedro A., Undabarrena, Tiago Almeida, Salvador Agra, Daniel Dos Anjos, Rafael Barbosa. All. Sérgio Gaminha

Arbitro: Rui Costa

VAR: Bruno Esteves

Foto: Profilo ufficiale FC Porto

 

Articolo precedenteLa Fiorentina non riscatterà Torreira: il centrocampista torna all’Arsenal
Articolo successivoIl Milan è Campione d’Italia dopo 11 anni. Sassuolo battuto 3-0

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui