Il Milan piomba su Douglas Luiz – E’ andato in scena ieri pomeriggio a casa Milan, un importante incontro tra la dirigenza rossonera e l’entourage di Douglas Luiz, centrocampista brasiliano dell’ Aston Villa. Il giocatore potrebbe finire ai margini del progetto tecnico dei “Villans” e, per questo, un suo approdo a Milano non è assolutamente da escludere. Questo incontro però, come riportato da “Calciomercato.com“, non cambia i piani del Milan che, da circa 7 mesi, vede in Renato Sanches del Lille il suo obiettivo primario. L’ inserimento prepotente del PSG ha sparigliato le carte in tavola ma Maldini farà di tutto per arrivare al centrocampista portoghese e, nel caso in cui non dovesse riuscirci, il profilo del brasiliano classe 1998 rappresenta una valida e percorribilissima pista alternativa.

Il Milan piomba su Douglas Luiz – Ad alimentare le speranze dei rossoneri, poi, i sarebbe una notizia rilasciata da “L’Equipe” secondo qui i parigini avrebbero messo gli occhi su una vecchia conoscenza del nostro campionato, ovvero Seko Fofana. Stando così le cose la strada che conduce a Renato Sanches potrebbe riprendere vertiginosamente quota.

LEGGI ANCHE:

  1. Sassuolo, Magnanelli saluta: “Grazie per questo percorso, ora si apre un altro”
  2. Premio Bearzot, De Zerbi vincitore: “Vorrei chiudere una ferita. Pioli, Ancelotti…”
  3. Juventus-Inter, Perisic: “Leader facile in questa squadra. Rinnovo? Non si aspetta all’ultimo”
  4. Serie B, Lecce e Cremonese in Serie A: sfida Cosenza e Vicenza per restare nel campionato cadetto
  5. Cagliari-Verona: due traverse rossoblù, un gol, due gialloblù: così in Sardegna
  6. Rinnovo Veloso, Verona ancora nel futuro del centrocampista portoghese
  7. Inter-Verona, Tudor: “Motivazioni massime, proviamo a fare una bella gara”
  8. Verona, Simeone: “Qui per fermarmi, ambiente stupendo. Il mister ha tanti meriti”
  9. Ribery: “Importante la passione, poi vediamo. Champions, Vlahovic…”
  10. Verona a forza quattro, battuta l’Udinese: l’analisi dal Bentegodi
  11. Inter-Milan, Pioli: “Importanti i duelli, Giroud di livello internazionale. Hernandez, Kessie, Ibra…”

 

Articolo precedenteHiguain si racconta: “36 gol senza vincere niente. Juve step in più…”
Articolo successivoJovic-Fiorentina: accordo con il Real Madrid ad un passo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui