Il Frosinone torna in Serie A – Dopo quattro stagioni il Frosinone torna in Serie A e lo fa avendo dominato il campionato cadetto praticamente dalla prima giornata. La vittoria ieri di ieri sera per 3-1 perpetrata ai danni della Reggina di Pippo Inzaghi ha sancito il tanto atteso ritorno nella massima serie italiana che il popolo ciociaro attendeva da ben tre anni.

Il Frosinone torna in Serie A – L’ artefice di questo traguardo risponde, senza ombra di dubbio, al nome di Fabio Grosso che, giunto a Frosinone tra lo scetticismo generale, è riuscito ad amalgamare una compagine praticamente perfetta, la quale ha imposto il suo gioco e il suo credo calcistico su ogni campo della nostra Serie B. Il campione del mondo è stato in grado di portare ogni suo giocatore al massimo, facendo sentire tutti importanti e parti integranti della tanto sognata risalita. Ne sono esempio, infatti, l’annata perfetta di Mulattieri e del portiere Turati, la leadership di Capitan Lucioni (alla terza promozione in Serie A), senza trascurare Caso, Insigne e Boloca tutti uniti fin dallo scorso Agosto verso un sogno, adesso raggiunto, chiamato SERIE A.

LEGGI ANCHE:

  1. Nuovo stadio Cagliari, ufficiale: sarà “Gigi Riva”
  2. Milan, Ibrahimovic da record: “Orgoglioso, se sto bene…”
  3. Tottenham, Conte duro: “Non si vogliono pressioni e stress, la storia è questa da vent’anni e non si vince”
  4. Tottenham, Richarlison su Conte: “Bisogno di minuti, Conte non spiega e non capisco”
  5. Serie B, 27a giornata: Reggina perde il derby, avanzano Bari, Sud Tirol e Pisa
  6. Belgio, Tedesco sulla panchina della Nazionale
  7. Cagliari, Ranieri: “Tutti mi aspettavano, abbandonato l’egoismo e paura di rovinare”
  8. Atalanta, Percassi: “Continuiamo ad investire su stadio, squadra e giovani”
  9. Jorginho: “Dura senza Mondiale ma che finale. Sorpreso dal Newcastle, non dall’Arsenal. Potter…”
  10. Verona, Setti-Sogliano-Marroccu: “Insieme per il bene Hellas, cerchiamo impresa”
Articolo precedenteIl riscatto di Pessina aiuta il Milan: obiettivo Loftus-Cheek
Articolo successivoNapoli, parla De Laurentiis: “Vinto scudetto dell’onestà. Il 5-1 alla…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui