Il Chelsea aumenta il pressing per Osimhen – Il Chelsea si aggiunge prepotentemente alla corsa per il centravanti nigeriano del Napoli Victor Osimhen. Secondo quanto raccolto dal “The Guardian“, infatti, l’attaccante azzurro sarebbe la primissima scelta del futuro tecnico dei “Blues” Mauricio Pochettino. L’allenatore argentino, la cui firma dovrebbe arrivare proprio in questi giorni, avrebbe fatto tre richieste alla dirigenza londinese: un portiere (Martínez dell’Aston Villa, Raya del Brentford e Onana dell’Inter i nomi più cercati), un centrocampista centrale e un centravanti di livello.

Il Chelsea aumenta il pressing per Osimhen – Il Chelsea, che segue Osimhen fin dai tempi del Lille, non potrà offrirgli un posto in Champions League ma sarebbe uno dei pochissimi club in grado di soddisfare le altissime richieste del Presidente De Laurentiis, il quale per lasciar partire il suo fenomeno chiederebbe qualcosa come 160 milioni di Euro. Occhio poi anche a Romelu Lukaku, al quale Pochettino vorrebbe concedere una chance in vista della prossima stagione ma che non necessariamente tornerà tra le fila del Chelsea. Al neo tecnico sudamericano dei “Blues” piacciono molto, poi, anche Lautaro Martinez ed Ivan Toney del Brentford che, però, per motivi diversi sono molto più difficili da raggiungere di Osimhen. L’asta per il fenomeno africano del Napoli, dunque, sta per partire.

LEGGI ANCHE:

  1. Fabregas su Sky si racconta: Barcellona, Arsenal, Como e calcio italiano…
  2. Verona-Sassuolo, la gara dei 120: cronaca e tabellino [LIVE]
  3. Verona-Sassuolo, Dionisi: “Non perdere le motivazioni altrimenti cambierò tanto. Pinamonti…”
  4. Napoli, Spalletti: “Tutti hanno dei difetti, ora battaglie da vincere fino alla matematica”
  5. Nuovo stadio Cagliari, ufficiale: sarà “Gigi Riva”
  6. Milan, Ibrahimovic da record: “Orgoglioso, se sto bene…”
  7. Tottenham, Conte duro: “Non si vogliono pressioni e stress, la storia è questa da vent’anni e non si vince”
  8. Tottenham, Richarlison su Conte: “Bisogno di minuti, Conte non spiega e non capisco”
  9. Belgio, Tedesco sulla panchina della Nazionale
  10. Cagliari, Ranieri: “Tutti mi aspettavano, abbandonato l’egoismo e paura di rovinare”
  11. Atalanta, Percassi: “Continuiamo ad investire su stadio, squadra e giovani”
  12. Jorginho: “Dura senza Mondiale ma che finale. Sorpreso dal Newcastle, non dall’Arsenal. Potter…”
  13. Verona, Setti-Sogliano-Marroccu: “Insieme per il bene Hellas, cerchiamo impresa”
  14. Festival dello Sport, Batistuta e Zanetti in famiglia tra Serie A e Argentina
  15. Festival dello Sport, Zeman: “Nessun rimpianto, contento se si gioca bene e si fa emozionare”
  16. Ranocchia, messaggio di addio: “Spenta la passione, ricevuto e spero dato”
  17. Italia, Raspadori: “Ambizione, equilibrio, non mettersi limiti. Mi esprimo meglio…”
  18. Brighton, De Zerbi per quattro anni: ufficiale
  19. Inter, Marotta: “Rosa all’altezza gestita bene da Inzaghi, miglioriamo”
  20. Real Madrid, Casemiro: “Tempo di una nuova sfida. Fosse stato per i soldi…”
  21. Milan, Florenzi: “Cercheremo di ripeterci e fare un passo in più. Origi, Adli…”
  22. Fiorentina, Pradè: “Non si è dato il giusto merito a quanto fatto. Jovic e il mercato…”
Articolo precedenteSalernitana, Dia ai saluti: come sostituto è pronto Scamacca
Articolo successivoBielsa, ufficiale la nuova avventura in panchina: il comunicato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui