EUROPA LEAGUE – Il Braga cade contro i Rangers e saluta l’Europa League.

È stata una notte da dimenticare per l’SC Braga, che forse non è entrato in campo con la sua solita attitudine guerriera, ritrovandosi di fronte un Rangers assolutamente in grande spolvero.

Al pronti via, il Braga subisce la prima doccia fredda della partita. Dopo appena due minuti infatti, i Rangers partono come una furia e trovano il gol con un colpo di testa sul secondo palo di Tavernier su assist di Aribo.

La gara si mette dunque in salita per i portoghesi, visto che gli avversari sembrano avere una spinta maggiore, facendo il bello e il cattivo tempo soprattutto sulle fasce laterali.

Al 5′ arriva addirittura il raddoppio per i padroni di casa, con Roofe, ma il VAR annulla il gol dello scozzese.

Le chiusure dei Rangers sembrano essere efficaci per buona parte del primo tempo, tanto che è solo al 20′, che il Braga riesce finalmente ad affacciarsi nell’area avversaria, con  Ricardo Horta, che però calcia totalmente fuori misura.

Alla mezz’ora arriva ancora una occasione per gli uomini di van Bronckhorst. Roofe, servito di testa da Aribo, da distanza ravvicinata, tira di destro una palla che si stampa clamorosamente sul palo.

L’insistenza degli scozzesi però viene ripagata al minuto 44′. Tormena spinge in area proprio Roofe che, di mestiere, si lascia cadere, e l’arbitro, dopo il controllo VAR, decide di concedere il penalty ed espellere il difensore. A trasformare il rigore è Tavernier che porta i suoi sul 2-0.

Il secondo tempo è ancora teatro del monologo dei Rangers, nonostante le sostituzioni tentate da Carvalhal.

Di fatto in mezzo al campo, e sulle fasce – dove i lusitani hanno sofferto tantissimo per tutto il tempo -, a comandare sono ancora i padroni di casa.

Al 83′, in modo quasi inaspettato, arriva l’episodio-speranza per i portoghesi. Calcio d’angolo di Medeiros, che trova in area la testa David Carmo che, salta più in alto di tutti, e insacca nell’angolino per il 2-1.

Le speranze del Braga si riaccendono, tanto che si arriva ai tempi supplementari. Il Ranger però sembra averne di più, forte della superiorità numerica e delle forza di un grande collettivo. Al 10′ dell’extra time infatti, arriva anche il meritato 3-1, siglato Roof, su assist di un ottimo Aribo.

Sul finire del primo tempo supplementare, le speranze della squadra di Carvalhal sfumano definitivamente quando rimane in 9 per l’espulsione di Medeiros per un brutto fallo.

Agli uomini di van Bronckhors non resta di fatto che controllare il risultato, sfiorando addirittura il 4-1 con Anfield.

Finisce 3-1 per il Rangers che manda a casa un Braga fuori serata, e che accede alle semifinale dove troverà il Lipsia.

TABELLINO: 

RANGERS – BRAGA (2′ e 43′ Tavernier, 83′ David Carmo, 110′ Roofe)

Rangers (4-2-3-1): McGregor, Tavernier, Goldson, Bassey, Barisic, Jack, Lundstram, Aribo, Ramsey, Kent, Roofe. All. Giovanni van Bronckhorst.

SC Braga (3-5-2): Matheus, Tormena, Ali Musrati, André Horta, Abel Ruiz, Paulo Oliveira, ria, David Carmo, Ricardo Horta, Rodrigo Gomes, Fabiano, Castro. All. Carlos Carvalhal.

Foto: Profilo Ufficiale Twitter Rangers FC

 

Articolo precedenteSerie C, l’Imolese batte la Vis Pesaro (1-0) e disputerà i play-out
Articolo successivoUFFICIALE: Juventus, Cuadrado rinnova il suo contratto fino al 2023

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui