Ikonè Fiorentina: dal ritiro della squadra viola, l’esterno francese ha affrontato diversi argomenti riguardanti passato e presente

 

Jonathan Ikonè sta suggellando l’ottimo stato di forma che ne ha contraddistinto le ultime confortanti prestazioni in Campionato e Conference League con la maglia della Fiorentina, segnalandosi quale uno dei più in forma della rosa di Italiano. Nel corso di questa lunghissima sosta invernale dovuta dal Mondiale in Qatar, il trequartista classe 1998 sta ricaricando le batterie in vista della ripresa della stagione.

La tripletta messa a segno nel test amichevole al quale si è sottoposta la Fiorentina nella giornata di ieri contro gli Always Ready, con i villa vittoriosi per 9-0, ha fornito diverse indicazioni al tecnico. A proposito di Mister Italiano, Ikonè ha dichiarato ai microfoni de La Repubblica: “Abbiamo un ottimo rapporto, è davvero una persona molto esigente, ma vera. In sua compagnia si scherza, ci si diverte e c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare. È un allenatore davvero bravo e preparato”.

La scelta del colore viola per il proprio futuro, per un’avventura iniziata ormai un anno fa, lo scorso gennaio, ha avuto un significato importante per la carriera di Ikonè: “Sentivo di dover provare un’esperienza diversa rispetto quella vissuta nelle Ligue 1, con il Lille. Sono contentissimo di aver scelto la Fiorentina: dopo un breve periodo di ambientamento, dovuto soprattutto alle difficoltà con la lingua, mi sento a casa”.
Facendo un salto nel passato, invece, l’esterno francese ha risposto ad alcune domande riguardanti l’amicizia con Mbappè, grande protagonista al Mondiale con la maglia della Francia: “L’amicizia che ci lega è davvero forte. Da piccoli eravamo sempre insieme e, quando giocavamo nella stessa squadra, facevano l’impossibile per dividerci perché eravamo imprendibili. Siamo sempre molto vicini e presenti l’uno con l’altro anche se molto lontani”.

 

Oltre all’articolo: “Ikonè Fiorentina: “Mbappè? Da piccoli ci dividevano. Su Italiano…”, leggi anche

Articolo precedenteEmpoli su Caputo, si lavora per il ritorno: i dettagli
Articolo successivoSmalling Roma: l’offerta dei giallorossi che sa di ultimatum

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui