La sua carta d’identità dice 39 anni; il suo fisico, molto probabilmente, non arriva a 30. Zlatan Ibrahimovic ha dimostrato di essere ancora una volta un fuoriclasse ed ha trascinato il suo Milan nella vittoria importantissima di Napoli, che consolida i rossoneri in testa alla classifica con 20 punti.

Magari quelle frasi dette a Bonera nel pre partita hanno aumentato notevolmente l’autostima dell’attaccante svedese, che si è caricato sulle spalle tutte le responsabilità vista l’assenza del tecnico Pioli; i suoi compagni di squadra lo riconoscono come il capobranco. Lo sentono vicino, li guida con uno sguardo, si percepisce. “Non stressarti troppo, ci pensa Ibra”, mai parole furono più profetiche.

E’ il minuto 20 quando Zlatan prende l’ascensore e, con un terzo tempo impeccabile, anticipa di testa Koulibaly su cross di Theo Hernandez e porta in vantaggio i suoi. Si ha l’impressione che giochi contro gli avversari suscitando una sudditanza psicologica che si avverte anche dalla tv.

Sa di essere il più forte e sa che il gruppo lo segue. E mette il sigillo al match al minuto 54, depositando in rete col ginocchio un assist perfetto di Rebic dalla sinistra. Dieci gol in otto partite giocate – due saltate per via del Covid – proprio come Nordhal nella stagione 1950-51; meglio di lui solo Van Basten, che ne realizzò 12.

La macchina di Pioli funziona, il Milan continua la sua striscia positiva in campionato. Sperando che Ibrahimovic non debba lasciare i suoi proprio sul più bello. In giornata, infatti, si avrà l’esito degli esami strumentali: si teme lo stiramento. Ma siamo certi che, nonostante la probabile assenza, sarà sempre vicino al suo branco.

Adesso ne abbiamo la conferma: “Milano non ha mai avuto un re, ma un dio”.

LEGGI ANCHE:

  1. Milan ansia per Ibra: si teme uno stiramento, nelle prossime ore gli esami
  2. Serie A sintesi ottava giornata: Milan in vetta nel segno di Ibrahimovic
  3. Napoli Ibrahimovic Giuntoli: “Ne avevamo parlato con Ancelotti”
  4. Milan Ibrahimovic rinnovo: “Devo continuare a giocare bene, c’è tempo”
Articolo precedenteRoma Dzeko negativo al tampone. Smalling torna ad allenarsi con il gruppo
Articolo successivoAgente Boga: “Jeremie è stato vicinissimo al Napoli, in estate”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui