Il campionato di Serie A subirà cambiamenti importanti con l’inizio della Coppa d’Africa, la massima competizione per le squadre delle nazionali africane, che si svolgerà dal 9 gennaio al 6 febbraio.

In Serie A i club con i giocatori possibili convocati stanno studiando soluzioni per sostituirli o schemi di gioco differenti; visto il probabile impegno nelle rispettive nazionali, per circa un mese, e che quindi li renderà indisponibili in Italia.

Tutto questo ovviamente crea un po’ di tensione anche nel fantacalcio, oltre che nel vero campionato, e nel mondo delle scommesse serie A; stiamo parlando di un’assenza a metà campionato, nel periodo che va dalla ventesima alla ventiquattresima giornata, tenendo conto anche del ritiro con la nazionale, sarà praticamente da fine dicembre a metà febbraio. È un periodo lungo in una fase cruciale nella Serie A.

COPPA D’AFRICA – COME CAMBIANO LE SQUADRE

Per ora il cambiamento più sostanzioso lo subiranno il Napoli e il Milan. Per il Napoli erano quattro i giocatori con convocazione certa in Coppa d’Africa: Osimhen, Anguissa, Koulibaly e Ghoulam, ma il primo durante il match contro l’Inter si è scontrato con Skriniar e ne è uscito con gravi fratture al volto e prognosi di 3 mesi con operazioni da subire. Con ogni probabilità salterà anche la competizione africana.

I napoletani comunque dovranno fare i conti con tante assenze in giornate di campionato dai match importanti. Così il Milan che invece dovrà sopperire alle assenze di Kessié e Bennacer, con ripercussioni quindi sul centrocampo.

Fanno ben sperare sia la solida difesa che gli attaccanti in forma, ma rimane lo squilibrio centrale, che potrebbe vedere l’inserimento di Bakayoko, non sempre all’altezza della situazione, almeno fino ad ora; dovrà dare il meglio di sé nelle prossime settimane, se vuole smentire questa sensazione.

Il Bologna dovrà invece rinunciare a Barrow, giocatore di alto livello che sicuramente sarà protagonista in Coppa d’Africa.

Oltre queste assenze importanti sono tante le convocazioni in dubbio, ma quelle certe per ora sono: Omar Colley dalla Sampdoria, Ebrima Colley da La Spezia, Holgla dal Verona, Diawara dalla Roma, Coulibaly e Kechrida dalla Salernitana e infine Amrabat per Fiorentina.

Saranno tante le mancanze per le nostre squadre in Serie A; tant’è che molti club stanno cercando, tra le norme Figc, un modo per chiedere il rinvio di alcune partite.

Questa Coppa d’Africa deve ancora iniziare ma ha già creato un mezzo terremoto nel nostro massimo campionato.

Articolo precedenteDistorsione alla caviglia per Neymar: stop di almeno due mesi
Articolo successivoMessi vince Pallone d’Oro, è il settimo della sua carriera

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui