LeoVegas, uno dei migliori casinò online con licenza AAMS che operano in Italia, ha presentato un nuovo reclamo alla Commissione Europea. A guidare la battaglia è ancora una volta Niklas Lindahl, country manager dell’azienda svedese, che aveva già dichiarato guerra al DD nel luglio 2018.

Alla base delle azioni di Lindahl vi è la convinzione del fatto che i provvedimenti presi dal Governo italiani, non siano equi e creino vantaggi soltanto ad alcuni operatori.

Ricordiamo che le misure del cosiddetto Decreto Dignità sono entrate in vigore il 1 gennaio 2019. Da quel momento in poi è stato vietato agli operatori del gaming di pubblicizzare il gioco d’azzardo in tutte le sue forme.

Le proteste di LeoVegas si basano sull’assunto che la nuova regolamentazione porterebbe un vantaggio ai bookmakers e ai casino AAMS che hanno già una base consolidata.

In pratica il divieto avvantaggerebbe gli operatori che hanno promosso nel corso degli anni il loro brand, diventando molto noti al grande pubblico.

Svantaggiati i migliori casinò online con licenza AAMS nuovi

Di contro, secondo Lindahl saranno svantaggiati tutti gli operatori che sono presenti da poco sul mercato Italiano. Tra i gli operatori di gambling online alcuni hanno ottenuto la licenza solo nel 2018, e quindi non hanno avuto il tempo di farsi conoscere.

Rivolgendosi alla Commissione Europea LeoVegas vuole mettere in evidenza una sorta di favoritismo che lo Stato attuerà nei confronti dei maggiori casinò online con licenza AAMS.

Nel lungo periodo infatti a subire gli effetti del divieto di pubblicità, saranno soprattutto gli operatori più piccoli e meno conosciuti. Tra questi rientra senza dubbio anche LeoVegas, di qui l’accorata azione di Lindahl.

In Italia la situazione dei piccoli operatori risulterà particolarmente in bilico. Questo perché il 60% del mercato del gioco d’azzardo online è in mano ai primi 10 operatori di casinò e scommesse.

Questi con la loro presenza ben consolidata subiranno in misura minore gli effetti del decreto.

L’invito di Lindahl alla Commissione Europea, è dunque quello di valutare la legalità di un provvedimento legislativo che avvantaggerà gli operatori con posizione dominante.

Il DD favorirà alcuni tra i migliori casinò online con licenza AAMS

Anche se dotati di regolare concessione, i migliori casinò online con licenza AAMS, hanno subito effetti diversi dal decreto.

Per LeoVegas la regolamentazione prevede una restrizione delle libertà che però porterà vantaggi a chi è già in posizione dominante. Già lo scorso luglio l’operatore svedese aveva presentato un reclamo in Europa, sostenendo che il decreto dignità violasse la legislazione dell’UE. In particolare si tentava di porre l’attenzione su una direttiva Europea, la 2015/1535, sulla trasparenza del mercato unico. Obiettivo di questa direttiva è quello di impedire che vi siano degli ostacoli allo scambio commerciale. Tra questi sono previsti anche gli ostacoli imposti dalle varie legislazioni.

Da quando è stato proposto, il Decreto Dignità ha fatto molto discutere, e si attende ora una risposta dalla Commissione Europea. Di fatto tutti i migliori casinò online con licenza AAMS già attivi sul nostro mercato subiranno i contraccolpi del cambiamento legislativo. Ma è  ancora presto per capire a che livello l’intero mercato del gioco online è stato colpito. La legge in questione ha colpito anche il gioco che avviene nella agenzie sparse sul territorio, anche se probabilmente in misura minore. Il settore online che non ha un corrispettivo fisico, è ora impossibilitato a promuoversi. Grossi danni sono previsti inoltre per il mondo delle scommesse sportive, dato che vengono vietate anche le sponsorizzazioni di squadre ed eventi, oltre a tutte le tradizionali forme di pubblicità.

LEGGI ANCHE: Juventus mercato: occhi su tre giocatori del Chelsea – ESCLUSIVA EC

Articolo precedenteJuventus: Kulusevski in arrivo, oggi le visite mediche
Articolo successivoCalciomercato Napoli Lobotka vicinissimo, duello con l’Ajax per Vertonghen

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui