[df-subtitle]In Germania continuano gli attacchi incrociati contro Mezut Ozil[/df-subtitle]In Germania l’onda lunga della clamorosa eliminazione dal mondiale russo, continua a lasciare una scia intensa di polemiche. In particolare sotto i riflettori continua a esserci Mezut Ozil, uno dei giocatori simbolo della nazionale tedesca, nell’occhio del ciclone per le foto con Erdogan e per le prestazioni opache con la nazionale. Ieri a Sky Deutschland, Uli Hoeness, presidente del Bayern Monaco, ha attaccato così il fantasista tedesco di origini turche, senza risparmiarsi parole al vetriolo:

“Mesut Ozil è un prodotto ben commercializzato, viene dipinto molto più forte di quanto non sia. L’unico errore di Löw è il non essere andato più spesso a Londra per vederlo giocare dal vivo:  non lo avrebbe convocato per motivi tecnici!”.  “E in più ci saremmo risparmiati tutto il teatrino politico e diplomatico per le foto con Erdogan”.
“L’errore però è stato anche della Federazione: fatta la foto, la DFB doveva obbligare il giocatore a spiegarsi pubblicamente. Cercare di cavarsela senza chiarimenti forse è stato l’errore più grosso”.

Articolo precedenteDe Rossi, multa in arrivo
Articolo successivoNapoli, De Laurentiis: “Siamo fortissimi, Ancelotti è un grande”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui