Caso Eriksen, l’allenatore della nazionale attacca l’UEFA: “Costretti a scegliere”

Christian Eriksen sta meglio e lo ha voluto dimostrare lui stesso. Infatti, il suo post su Instagram di stamattina, con tanto di foto sorridente, ha rassicurato tutti. Nel frattempo ha approfittato per augurare un buon proseguimento di Europeo ai suoi compagni, che saranno impegnati giovedì alle 18 contro il Belgio.

CASO ERIKSEN, IL CT CONTRO L’UEFA: “NON ABBIAMO SCELTO NOI DI TORNARE IN CAMPO”

Nella conferenza stampa, il commissario tecnico danese Kasper Hjulmand ha attaccato l’UEFA per come è stata gestita la situazione legata alla ripresa del match interrotto contro la Finlandia. Queste le sue parole, riportate dal Corriere dello Sport:

Non è stato giusto metterci di fronte ad un bivio, decidere di rientrare in campo o rinviare il match al giorno dopo. Non è corretto dire che noi abbiamo chiesto di giocare, non è stato così. Non c’entra il protocollo, una buona leadership va oltre il protocollo: in caso di Covid avremmo avuto 48 ore di tempo, in caso di arresto cardiaco no. La cosa più giusta sarebbe stata quella di mandarci a casa. Spero questa situazione serva da lezione per il futuro”.

Caso Eriksen UEFA

Il tecnico della Danimarca ha poi chiarito le condizioni di salute del suo numero 10:

Tutta la squadra continua a parlare con lui, anche io personalmenteE’ molto bello per noi vedere i suoi sorrisi, sapere che i test che sta facendo stanno andando bene. Come lo sostituiremo contro il Belgio? No, Christian non si può rimpiazzare, è impossibile farlo, è il migliore di tutti”.

LEGGI ANCHE:

Euro 2020: I risultati del primo turno della fase a gironi

De Paul Atletico Madrid, trattativa in dirittura di arrivo. Ecco i dettagli

Juventus-Morata ancora insieme: ufficiale

Futuro Ronaldo, parla mamma Dolores: ecco le sue dichiarazioni

Inter, Vidal sul suo futuro: “mi piace il Club America, spero…”

Articolo precedenteEuro 2020: I risultati del primo turno della fase a gironi
Articolo successivoMercato Roma: senza Xhaka si pensa a Douglas Luiz

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui