Guido Rodriguez, esperto centrocampista in forza al Real Betis, sarebbe in trattativa avanzata con il Napoli in vista della prossima stagione

Mediano duttile, esperto, pronto al grande salto, già presente sulla lista di club come il Barcellona e la Juventus e in scadenza di contratto, a giugno. Dopo quattro anni trascorsi al Real Betis, Guido Rodriguez, centrocampista argentino classe 1994, laureatosi Campione del Mondo con la selezione albiceleste nel 2022, in Qatar, sarebbe un’idea più che concreta per il Napoli che verrà. In attesa di capire i margini della trattativa per Jonathan David, vero possibile primo colpo del nuovo Direttore Sportivo, Giovanni Manna, Guido Rodriguez rappresenterebbe un’occasione di mercato da cogliere a parametro zero, in virtù della scadenza contrattuale con il club iberico.

Nella stagione in corso, il centrocampista ha collezionato diciannove presenze in Liga condite da due reti, una al Cadice, l’altra siglata al Villarreal, con un rendimento fortemente condizionato da un grave infortunio alla caviglia che l’ha costretto ai box per tre mesi, circa. Nell’ipotetica nuovo rosa azzurra, l’argentino andrebbe a sostituire Dendoncker, centrocampista belga di proprietà dell’Aston Villa il cui riscatto a 9 milioni appare, al momento, improbabile.

Secondo quanto riportato da TYC Sport, malgrado il pressing del Real Betis, il centrocampista classe 1994 sarebbe fortemente tentato da un’esperienza in Italia, con il Napoli in prima fila per assicurarsene le prestazioni. Numericamente, Guido Rodriguez rimpiazzerebbe anche Piotr Zielinski, centrocampista polacco promesso sposo dell’Inter e già coi bagagli pronti verso la destinazione meneghina.

Il nuovo Napoli 2024/2025 sta per prendere forma: Guido Rodriguez potrebbe rappresentare il primo tassello del nuovo puzzle delineato da Manna.

 

Oltre all’articolo: “Guido Rodriguez, il Napoli ha individuato il primo rinforzo in mediana”, leggi anche:

  1. Atalanta-Liverpool, Gasperini: “C’è fermento in città, non facciamo calcoli”
  2. Caso Scommesse, torna l’ombra: notificati 4 avvisi dalla Procura Federale
  3. Xavi: “Partita condizionata dall’arbitro. Non cambierò idea sul mio futuro”
Articolo precedenteCagliari-Juventus, Ranieri: “Sanno difendere come nessuno e ripartono. Mina imprescindibile”
Articolo successivoRoma-Milan, De Rossi non si gioca il futuro: ufficiale il rinnovo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui