Pep Guardiola, tecnico del Manchester City, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di ritorno contro il Lipsia

La mia permanenza a Manchester dipenderà esclusivamente dalla conquista della Champions League: sono perfettamente consapevole di questo dal primo giorno, dalla prima partita. Il mio operato verrà giudicato in base ai risultati ottenuti in questa competizione. Questo discorso riguarda un dato di fatto, una concezione della società per giudicare il mio lavoro, ma non è detto che io debba condividerlo per forza”. Incalzato in conferenza stampa dai Tabloid in merito alla decisiva sfida degli ottavi di Champions, Pep Guardiola ha rivelato tutte le pressioni che, la conquista della Coppa, comporta sul proprio operato.

Nonostante il contratto in essere con il Manchester City vedrà la propria scadenza nel 2025, il futuro del tecnico spagnolo sarà necessariamente legato al percorso dei citiezens che conduce alla Coppa dalle grandi orecchie. Il pareggio per 1-1 maturato nella gara d’andata al cospetto del Lipsia, non regala certezze in vista del prosieguo della competizione al City e, a giudicare dalle dichiarazione del Mister catalano, in merito al futuro della guida tecnica degli inglesi. Guardiola ha espresso il proprio dissenso riguardo la pressione esercitata della società sull’operato in Europa nonostante, la bacheca del Manchester City dal suo sbarco in Inghilterra sia composta da quattro Premier League, due SuperCoppe, quattro Coppe di Lega e una Coppa d’Inghilterra.

 

Oltre all’articolo: “Guardiola: “Il mio futuro verrà giudicato in base ad un risultato”, leggi anche: 

Articolo precedenteCairo: “Società pronta a rinnovare Juric, lui…”
Articolo successivoPorto-Inter, Inzaghi: “Attenzione massima. Critiche? E’ il mestiere”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui