Robin Gosens, laterale mancino in forza all’Union Berlino dalla scorsa estate, ha confessato di aver nostalgia della Serie A: le parole

Il campionato tedesco, la Bundesliga, sta per giungere al termine e tutte le squadre sono impegnate a rincorrere i rispettivi obiettivi: questa sera, alla WWK Arena di Asburgo, l’Union Berlino dovrà cercare i tre punti per mettere in cascina altri punti per la salvezza dopo una stagione tormentata. Poi, sarà tempo di futuro per vari interpreti della rosa; su tutti, per Robin Gosens, ex terzino dell’Inter e dell’Atalanta passato nel club nel corso della scorsa sessione estiva, per la voglia dello stesso terzino di rincasare in Patria e giocarsi tutte le proprie chances per la convocazione al Campionato Europeo casalingo. Dal punto di vista personale, la stagione del trentenne non può che dirsi positiva: alle sei reti in Bundes, si aggiunge quella siglata in Champions League, contro lo Sporting Braga.

Il laterale mancino avrebbe intenzione di tornare sui suoi passi, frutto di una grande nostalgia per la Serie A e per il periodo trascorso con le maglie nerazzurre sulle spalle. Intercettato dai taccuini de La Gazzetta dello Sport, Gosens ha auspicato un ritorno nel massimo campionato italiano mediante questi termini: “Sono contento qui, sono tedesco e gioco in Bundes ma, ad esser proprio sinceri, mi manca l’Italia. Mi sento anche un po’ italiano dopo i miei trascorsi all’Inter e all’Atalanta. Qui, all’Union Berlino, ho trovato continuità di prestazioni, ma la stagione non è andata come avevo preventivato. Dobbiamo lottare per la salvezza, l’obiettivo principale è quello. In estate, poi, rivolgerò lo sguardo al domani e mi piacerebbe poter valutare una proposta dal campionato italiano, perché avverto il senso della nostalgia. Dovessi decidere di cambiare squadra, lo farei solo per rientrare in Serie A”, ha confessato Robin Gosens, nostalgico.

Articolo precedenteSergio Rico tornerà ad allenarsi dopo il terribile incidente: via libera dei medici
Articolo successivoMarotta raggiante: “Manca poco per esplodere. Su Dimarco capitano dico…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui