spot_img
HomeSerieANapoliGomez si racconta: "sogno il Napoli. Insigne ha poca visibilità"

Gomez si racconta: “sogno il Napoli. Insigne ha poca visibilità”

-

Gomez si racconta – Alejandro Gomez, vecchia conoscenza del calcio italiano, ha concesso una lunga intervista ai microfoni de “La Gazzetta Dello Sport“, nella quale è tornato a parlare del suo travagliato addio all’ Atalanta, dell’ avvincente corsa scudetto di quest’anno e, anche, del suo futuro.

Gomez si racconta – Queste le sue dichiarazioni:

ATALANTA – “So che può succedere che Siviglia e Atalanta si incontrino in Europa League e, se capita, gioco: è il mio lavoro. Sarei contento perché abbraccerei tanti amici, che non ho salutato quando sono andato via. Gasperini? Certo, il saluto non si toglie mai… e poi io rispetto tutti”

FUTURO – “Ho 33 anni, vorrei arrivare a 37-38. Sempre che io riesca ancora a divertirmi… Tornare in Italia… Scelgo il Napoli. Napoli mi è sempre piaciuta per il legame con Diego, per come tratta gli argentini, per quella maglia celeste.
L’errore? Andare a giocare in Ucraina. Oggi non andrei in un campionato così per fare soldi. Il nuovo Papu? Insigne. Io ho una devozione per lui, l’ho sempre ammirato. Forse il fatto di giocare a Napoli gli ha tolto un po’ di visibilità”

SCUDETTO – “La Serie A è bellissima: ha 3-4 squadre che si giocheranno lo scudetto. La Juve no, è molto lontana: non penso rientri. Chi vince? Inter o Milan. Se vincesse l’Atalanta sarebbe straordinario per la città e la società: una cosa unica per Percassi, Gasperini, tutti. Sarebbe anche meglio del Leicester. Può vincere davvero, fa sempre meglio al ritorno che all’andata… Se succede vengo in Italia a festeggiare”..

DOPO IL CALCIO – “Questo mondo mi piace ma io non voglio morire di calcio. A oggi, dico: non sarò un allenatore. Basta viaggi, alberghi, ritiri. Mi piace di più l’idea di fare il procuratore oppure di andare in tv. Ma sicuramente farò anche l’investitore, l’imprenditore. Cerco progetti che mi rendano vivo e la tecnologia ora è al primo posto dei miei interessi. Le criptovalute e gli NFT (certificati che attestano l’autenticità di un oggetto digitale, ndr) per me sono il futuro”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Nzola Fiorentina

Lecce, Nzola idea per l’attacco

0
LECCE NZOLA - Come orami noto da tempo, uno dei giocatori in uscita dalla Fiorentina è M'Bala Nzola, approdato in viola un anno fa...