GENOA VERONA BALLARDINI Soffre, va sotto due gol, gioca male per almeno 70 minuti, poi si riscatta nel finale sfiorando addirittura la vittoria. Finisce 3 a 3 Genoa Verona, i rossoblu in pieno recupero subiscono il gol del pareggio degli scaligeri

GENOA VERONA BALLARDINI Simeone nel primo tempo, Barak nella ripresa, il Verona si porta sul 2 a 0 dopo 50 minuti di gioco. Ballardini smonta la formazione ed inserisce Pandev ed Ekuban a sostegno di Destro troppo solo nei primi 45′

GENOA VERONA BALLARDINI La partita del Grifo cambia, prima accorcia con Criscito su rigore, poi pareggia con Destro e si porta in vantaggio ancora con Destro. Nel finale arriva la beffa con Kalinic lasciato troppo solo in area

GENOA VERONA BALLARDINI A Sky Sport il mister ha così commentato la partita:

Bisogna essere onesti, il Verona è una squadra più forte del Genoa. Anche questa sera ha dimostrato di essere forte, noi ora facciamo fatica ad essere squadra, facciamo fatica nel gioco, ma abbiamo umiltà e la voglia di fare una corsa in più che ci permette di giocarcela anche con un avversario di grande fisicità e qualità come il Verona. Il Genoa deve fare ancora tanta strada, il Verona è più avanti di noi perciò il punto per me è guadagnato”

GENOA BALLARDINI VERONA Poi sul rapporto con Preziosi mai stato ottimo soprattutto negli ultimi anni nonostante il suo ritorno al Genoa:

Ho profonda gratitudine perché il presidente mi ha chiamato tante volte, dall’altra parte devo dire che mi ha sempre messo in difficoltà, mi ha aiutato raramente, un po’ per diversi motivi. Sono più disteso? No, c’è un uragano dentro, non si sta mai tranquilli, non lo sono. Questa partita che siamo riusciti a raddrizzare ci lascia soddisfatti per la prestazione e per il risultato. Siamo contenti per quello che siamo riusciti a fare contro una squadra forte”

Infine sugli errori commessi dalla difesa:

Come ho detto, facciamo ancora fatica ad essere squadra. Questo Genoa si presenta sempre con 4-5 ragazzi del 1999, 2000 o 2001 e il campionato di Serie A lo stanno giocando per la prima volta. A volte ci aiutiamo poco e lasciamo le maglie un po’ troppo larghe”

 

LEGGI ANCHE, PER ESEMPIO:

Conferenza Ballardini: “C’è entusiasmo per la nuova proprietà. Ha ottime intenzioni”

Intervista Sacchi: “Lotta a tre per lo Scudetto. Inzaghi promosso, e sulla Juventus…”

Milan-Asensio: contatti con il Real Madrid in estate per il fantasista

Articolo precedenteMilan, Ibrahimovic: “Devo ascoltare il mio corpo. La testa conta al 50%”
Articolo successivoMercato Juve Tchouameni, duello col Chelsea per il talento del Monaco

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui